Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

E con le nuove disposizione governative, come consuetudine, nuova delibera della giunta regionale.

Nuove disposizioni regionali sulle modalità d’uso delle mascherine

Il Presidente Conte, at work ormai senza stop, firma il nuovo Dpcm recante le misure per il contenimento dell’emergenza epidemiologica da Covid-19 in vigore dal 18 maggio.

Si precisa che, come si evince dall’ultimo capoverso dello stesso testo, le disposizioni del presente decreto si applicano alle Regioni a statuto speciale e alle Province autonome di Trento e di Bolzano compatibilmente con i rispettivi statuti e le relative norme di attuazione, chiave di lettura della coda di confronto di questa notte dopo la conferenza stampa.

Non poteva mancare, ovviamente, la nuova delibera della giunta regionale all’ombra del Leone di San Marco, stavolta contemporanea (enorme responsabilità diretta in gioco, da domani la melina e il rimpiattino sono finiti e si convive con il Covid 19).

Non la vediamo pubblicata e quindi estrapoliamo nella foto in evidenza dell’articolo solo le disposizioni inerenti l’uso delle mascherine che tante polemiche stanno sollevando in questi giorni (in attesa del testo ufficiale).

Sarebbe interessante capire, perdonate la curiosità, quante aziende si siano convertite alla produzione di mascherine, conoscere i nomi di questi imprenditori e, non ultimo, gli incassi connessi alle multe inflitte durante l’obbligo in costanza di pandemia: perchè se è vero che la legge va rispettata, è altrettanto vero che ci siano numerosi messaggi contrastanti che il signor Luca Zaia, diffonde durante il suo comizio elettorale del giorno e che generano, come si legge sui social, convinzioni contraddittorie che allontanano da ciò che di fatto è disposto come norma.

Onestà intellettuale, questa sconosciuta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.