Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

FEDERALISMO E PROGETTO CONFEDERALE

bossi
Nel 1960, avevo solo 18 anni, quando accompagnato da un Ebreo che si chiamava Dreifus, entrai a far parte dei circoli ginevrini, di quel grande pensatoio Europeo che teorizzò con molti anni di anticipo, la caduta del muro, la fine del comunismo in Russia, e l’avvio della globalizzazione economica. Nel 1970 ritornai in Italia, ignaro di quanto la sua struttura politica ed economica fosse cambiata, ed inquinata dal morbo delle onorate società. Personalmente pensavo che la democrazia in Italia si fosse consolidata al punto, da non poter essere rimessa in discussione, al contrario osservo che dentro la società, di nascosto, scorrono fiumi di danaro per divulgare nuovamente il fascismo, il nazismo, e l’odio razziale.
Di dove arriva quella masssa di danaro che va ad alimentare questo nuovo progetto dissennato di gestione politica della societa Italiana? E soprattutto: come mai nessuno ne parla? La stessa chiesa Cattolica finge di non veder ciò che sta succedendo, ma dietro le quinte l’attuale dirigenza del Cattolicesimo, ha nei fatti abbandonato i dettami del pensiero Cristiano, sociale, umano, per votarsi all’empirico pensiero del Nicianesimo, che aborrisce le democrazie, in quanto legittimano la gestione assembleare degli stati. Loro al contrario tendono ad esaltare l’idea che a gestire il potere sia il superuomo, che domini su tutti, ed appoggiano un sistema diverso di gestione degli stati che è da sempre contrario alle democrazie. Questo sistema di gestione degli stati, è il sitema SATRAPICO, coniato a suo tempo dall’imperatore della Persia CIRO IL GRANDE. Da Nice e da
CIRO, discendono tutte le dittature antiche, ed anche di quelle recenti, e di quelle attuali e moderne.imperoE’ strano ma io penso che senza una legittimazione occulta dell’integralismo cattolico, l’evento della nuova satrapia Italiana non avrebbe mai potuto attuarsi, cosi come l’evento di un modello di riforme del tipo Confederale, non avrebbe mai potuto avere il suo evento: nello sfondo il fenomeno della divisione dello Stato Italiano in tre repubbliche, non avrebbe mai avuto il suo evento se il cattolicesimo si fosse apertamente opposto. Ma che cosa si prefiggevano i Satrapi moderni nel dividere lo stato Italiano? Concedere alla stupidità nordica, la repubblica del nord, per avere in cambio lo stato pontificio al centro, e la satrapia del sud, in meridione, dove le mafie locali avrebbero dominato incontrastate usando la pena di morte mai repressa, e portando nelle mani dei satrapi locali, tutto il territorio, assecondati in questo dal Satrapo nazionale.
Per arrivare a questo traguardo hanno usato impropriamente il ternine FEDERALISMO, confondendolo ad arte con il progetto CONFEDERALE. IL FEDERALISMO serve a rafforzare la unità degli stati, il modello CONFEDERALE SERVE ad avviarne la disgregazione pacificamente, ma il risultato è molto diverso, e non a caso dopo aver governato da dietro le quinte il leghismo per anni, la (SICILIANITA’) ha deciso di appoggiarlo direttamente onde poter arrivare alla disgregazione dell’ITALIA. Tutto questo si sapeva per tempo, ed ora siamo vicini alla sua definitiva attuazione. Personalmente mi vergogno di far parte di uno Stato in cui ai massimi vertici siano finiti dei SATRAPI che operano al fine di segnarne la storia cosi pesantemente in senso negativo, e mi viene una lacrima pensando a tutti quelli che sono morti per la democrazia e per l’ITALIA nelle due ultime guerre.
Giuseppe Rigoni

One Response to FEDERALISMO E PROGETTO CONFEDERALE

  1. Graziano

    22 Dicembre 2009 at 17:43

    Caro Giuseppe,la differenza fra CIRO IL GRANDE e SILVIO IL BASSO è che Ciro fu un uomo dei suoi tempi, non migliore nè peggiore dei Faraoni egiziani, non più dispotico dei molti monarchi assoluti del suo tempo, solamente molto più abile.
    Il disegno politico cui tu accenni si chiama plutocrazia (governo dei ricchi)ed e stato trovato in una sede della City Bank negli USA.
    Mi permetto di farti un piccolo appunto, un suggerimennto: il filosofo di cui tu parli
    si scrive correttamente Nietzsche e la sua dottrina non è il nicianesimo(Nicia era un generale ateniese) ma il Superomismo
    Se vuoi fare un ricerca ti consiglio wikipedia.
    AUGURI DI BUON NATALE A TE E FAMIGLIA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.