Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

De Luca invita tutti a rimanere al Sud: concretezza a fronte di inutili proclami.

E finalmente si vedono tabelle che chiariscono la reale attività delle regioni da Nord a Sud che vanno ben oltre i proclami e la posta del cuore nei vari comizi stampa dell’influencer autoctono, a base di pulcini e bambini, “l’uomo con il megafono” senza effetti concreti (Dio benedica il grande Crisanti: l’uomo al posto giusto nel momento giusto).

Udite udite, la palla al piede Sud si smarca dal Nord e presenta dei modelli di ottima politica da standing ovation senza fake news e vergognose strumentalizzazioni a ritmo dell’odio più becero:

De Luca, lui, che ormai si fa fatica a distinguere dalla meravigliosa e spassosa imitazione di Crozza, ha dimostrato di essere un Governatore, come bravo Sindaco lo era stato a Salerno, ha elencato dati di grande spessore ed adesso tutti i legaioli sono come i 6 personaggi in cerca d’autore di Pirandello; hanno perso punti di riferimento, stop ai migranti, meridione palla al piede, che tipo di politica potrà essere domani la loro? Ispirata forse al più qualunquista delle caratterizzazioni Cetto La Qualunque? Ce lo dice la BBC in una copertina da antologia e la Campania comincia a sognare di ritornare all’antico splendore, quello che fu dei padri fondatori, per fare prima giustizia e poi ridare un senso, quello più bello e puro, all’orgoglio di essere italiani: ribadiamo che la Lega non è il Nord, siamo tutti figli della stessa grande Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.