Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Covid 19. Zaia dixit: come cambiano le nostre vite da domani

zaia Di Caterina FRANCHINA
Lo abbiamo atteso in modo religioso, consapevoli che le misure che oggi doveva comunicare fossero destinate a cambiare la nostra vita in costanza di pandemia e così è stato:
il signor Zaia di Conegliano ha precisato, uno dopo l’altro, i punti salienti che hanno dato le risposte che cercavamo dopo la conferma del lockdown di Conte di qualche giorno fa, anche lui, dando qualche apertura e confermando in modo perentorio altre chiusure.
Prima che succeda che ognuno interpreti a modo suo, come spesso succede quando le notizie rimbalzano sui social, vi invitiamo a leggere con attenzione l’ordinanza che segue:
Coronavirus Ordinanza regione Veneto 14 aprile 2020
Alcuni punti da ribadire fra tutti che abbiamo già diffuso in modalità Ansa sulla nostra pagina facebook:
* obbligo di mascherina quando si esce di casa
* in caso di assenza di guanti si può usare il disinfettante
* ammesso spostamento per il conferimento rifiuti verso il più vicino ecocentro
* no grigliate con amici e parenti il 25 aprile e 1 maggio
* tolto il limite dei 200 mt. Appello alla responsabilità sociale
Su quest’ultimo punto, avendo già letto interpretazioni distorte riteniamo socialmente necessario riportare il testo dell’ordinanza in modo letterale dove NON DICE CHE OGNUNO POSSA ANDARE DOVE VUOLE:
h) l’attività motoria è individuale e deve svolgersi in prossimità della propria abitazione, purché
comunque nel rispetto della distanza di almeno due metri da ogni altra persona, fatto salvo il
rispetto della disposizione di cui alla lettera c) [OBBLIGO DI MASCHERINA].

Zaia ha precisato in conferenza stampa che la prossimità ha da intendersi che chi vigila sul rispetto delle disposizioni non si debba accostare a noi interpretando come prima fedelmente i 200 metri ma che ci si debba mantenere più o meno entro quei termini e quindi ci voglia, si pretende RESPONSABILITA’!
Continuiamo tutti a dire di rivolere le nostre vite e se tutti rispettiamo le regole il futuro diventerà presto presente: “va tutto bene”.

One Response to Covid 19. Zaia dixit: come cambiano le nostre vite da domani

  1. Baldisserri marta

    17 Aprile 2020 at 10:12

    Il governatore Zaia parla di prime aperture rispettando le regole di sicurezza. Ma perché ancora non parla di lasciarci andare nel nostro orto nel comune vicino. Mi sento presa in giro quando sento che si può fare la fila per entrare in libreia e non posso andare in macchina, da sola, nel mio orto, dove avevo già piantato,seminato e se voglio sperare di mangiare qualcosa devo rifare tutto, visto che non è più piovuto da quando è iniziata la quarantena. Arrivati a questo punto mi sembra di non combattere più contro il Corona virus ma contro una presa di posizione che non ha nessuna logica. Se si vuole ripartire(come chiedono tutti) sono gli assembramenti da condannare no le singole uscite. Grazie per l’attenzione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.