Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Bufera su Poletti, Speranza avverte: “Via i voucher o sfiducia”

poletti
E’ stata depositata questa mattina al Senato una mozione di sfiducia nel confronti del ministro del Lavoro e delle politiche sociali Giuliano Poletti, firmata dai senatori di Sinistra italiana, del Movimento 5 Stelle, della Lega nord e di alcuni senatori del Gruppo Misto. Lo rende noto un comunicato dell’ufficio stampa di Sinistra italiana al Senato.

“Il ministro – è scritto nella mozione di sfiducia – ha nelle ultime settimane dato riprova di un comportamento totalmente inadeguato al suo ruolo, esprimendosi in più di un’occasione con un linguaggio discutibile e opinioni del tutto inaccettabili”.

In particolare, la mozione di sfiducia ricorda la dichiarazione “inaccettabile e che compromette la libertà di voto dei cittadini” del ministro Poletti sulla possibilità di evitare il referendum sul Jobs Act grazie allo scioglimento delle Camere e alla convocazione delle elezioni politiche, e le “affermazioni gravissime” dello stesso ministro sui giovani italiani costretti a cercare lavoro all’estero.

“Lettera aperta al ministro Poletti: via i voucher o sfiducia” scrive su Twitter Roberto Speranza della minoranza Pd, rimandando a un intervento sull’Huffington post. “Caro Poletti -scrive Speranza nella lettera aperta pubblicata sull”Huffington post’- le tue parole sui giovani italiani che vivono all’estero sono sinceramente indifendibili. In queste ore hanno provocato sgomento e rabbia dentro la generazione più debole del nostro Paese. Una generazione che purtroppo vede poche prospettive nell’incertezza del futuro e troppe ansie e preoccupazioni nella durezza del presente”. Speranza parla di una “brutta scivolata” a cui, a parte le scuse che sono state pronunciate, bisogna far seguire un’iniziativa per cancellare i voucher. Speranza parla dei voucher come “una nuova forma inaccettabile di precarietà” e “dobbiamo essere noi, insieme, governo e parlamento, a porvi subito rimedio”. “Ti scrivo per chiederti un’iniziativa immediata. In Parlamento c’è già un buon testo base firmato da tutto il gruppo Pd in commissione lavoro e di cui è relatrice Patrizia Maestri. Non si può aspettare un solo giorno in più. Se vuoi dimostrare che quella frase è stato solo un incidente hai una strada maestra per farlo, proprio nella discussione che si terrà sulla tua mozione di sfiducia individuale”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.