Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

La pazza idea di Riccione: alberghi, aperitivi e taxi gratis per un giorno

RICCIONE – logoRiccione s’inventa il Riccione Day. La data è quella del 29 maggio, strategica sia per il mercato italiano, con la Festa della Repubblica dietro l’angolo, che per il mercato tedesco, che festeggia la Pentecoste andando tradizionalmente in vacanza. L’idea è senza precedenti: la città tutta è pronta a celebrare l’ospitalità, che da sempre contraddistingue la terra di Romagna, offrendo gratuitamente ai propri ospiti pernottamento, servizi, aperitivi, intrattenimento e tanto altro ancora.

L’iniziativa è sbarcata da pochi giorni on line con un sito dedicato e una pagina Facebook ufficiale e sono già più di un migliaio le camere d’hotel assegnate. Ma la festa dell’ospitalità non coinvolgerà solo le strutture ricettive bensì anche gli stabilimenti balneari, che si stanno organizzando per offrire una merenda tipica a metà mattina e un aperitivo all’ora del tramonto, i parchi tematici già aperti (Oltremare non staccherà il biglietto di ingresso per tutti i bambini entro i 140 cm d’altezza e Le Perle d’Acqua aprirà le porte delle sue piscine termali), e persino i taxisti che quel giorno non attiveranno il tassametro.

Tra le numerose iniziative offerte agli ospiti anche dj set nei quartieri, degustazioni on the road ed escursioni nell’entroterra circostante.Il senso del Riccione Day è
guadagnarci in promozione e visibilità: quello che viene chiesto ai turisti, infatti, è la condivisione sulle principali piattaforme social di una cartolina digitale da Riccione corredata dagli hastag #riccioneday oppure #myriccione. “Storicamente i numeri di dicono che si tratta di una data in cui gli hotel hanno il 40% delle camere disponibili” spiega Stefano Giuliodori Presidente del Consorzio Riccione Turismo, soggetto promotore “il nostro obiettivo con Riccione Day è avere la recettività alberghiera occupata al 100%”.

L’idea riccionese è stata ben accolta dall’assessore regionale al Turismo Andrea Corsini “Un’operazione che senz’altro agevola la promozione della destinazione oltre che rilanciare uno dei tratti identitari del territorio, dunque lavoreremo in questa stessa direzione per tentare di estendere il prossimo anno l’iniziativa all’intera Riviera. Le buone idee devono diventare patrimonio collettivo”. Supporto anche da parte dell’Apt regionale che ospiterà una delegazione di stampa estera, cavalcando l’opportunità di ribadire unicità e appeal del territorio.

PR: 0

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.