Socialize

RSS Feed

..Creazzo è mio e lo gestisco io?….La querelle sulle giostre: il lieto fine è ben lontano

La notte bianca sì, il 25 aprile no..
Ho visto un re

LETTERA APERTA AL SINDACO DI CREAZZO
CONSIGLIERI COMUNALI DI CREAZZO

Di Giovanni Stella
Felsa CISL VICENZA e SNIV CISL

Vicenza 24 Maggio 2016.

Egregio Signor Sindaco, permetta una domanda.

Perchè deve sempre inventare storie ad arte, forse perchè non ci sono altri argomenti che la pervicacia nel voler difendere scelte incomprensibili e sbagliate ?
Si può affermare che la cittadinanza di Creazzo vuole che le giostre tornino a far parte integrante della Festa paesana essendone tradizione attiva, ritornando ad essere collocate in centro del paese la dove c’è il cuore pulsante della Festa di cui sono parte.
E lei come risponde a chi vuole dar voce alla cittadinanza di Creazzo ?
Paventando costi a carico della collettività, ovviamente nel rispetto delle regole riguardo la consultazione/referendum e poi prevedendo disastri non riparabili, cito dal Giornale di Vicenza “ Se però dopo, il peso di un camion dovesse creare un buco nello slargo, verrebbe sistemato quando ci sarà la disponibilità economica “, congratulazioni.
Ora vede Signor Sindaco è lontana da noi l’idea di addentrarci nelle pastoie burocratiche amministrative richiamate quando si parla di referendum, oltretutto gestito da chi è contrario all’oggetto del referendum stesso e non vorremmo che poi lei affermasse che non potete sistemare una strada o fare un altro intervento perchè quelle risorse sono state sprecate per il referendum.
Non abbiamo nessuna intenzione di indire o chiedere un referendum, vogliamo consultare la popolazione di Creazzo noi pensiamo ad un questionario da distribuire tra la popolazione, e questo noi faremo oltretutto non gravando sulle casse del comune, rispondendo ad una sua preoccupazione, sarà contento spero, chiediamo che un consigliere di maggioranza e uno di opposizione ci accompagnino in questo percorso per certificarne la correttezza, che ci impegniamo a garantire.
Tra l’altro lei dovrebbe sapere che lo statuto comunale all’art. 14 prevede l’istituto del questionario come mezzo di consultazione dei cittadini.
Lei dovrebbe inoltre sapere e lo devono sapere anche i cittadini di Creazzo che le ditte di Spettacoli Viaggianti hanno sempre versato una cauzione al comune prima di montare le loro attrazioni a garanzia e copertura di eventuali danni il loro operare avesse causato alle infrastrutture comunali quali esse siano, e che finora da quando hanno montato con i loro Camion come li chiama lei non hanno causato nessun danno a piazzetta San Marco su cui peraltro non è stato fatto nessun intervento, contrariamente a quanto da lei affermato.
I cittadini di Creazzo possono stare tranquilli se gli Spettacoli Viaggianti causano qualche danno ne rispondono e non a parole ma con cauzione versata anticipatamente.
Infine sottolineiamo che lei non parla più di un problema di spazio chissà che un po’ alla volta vengano meno anche le altre pretestuose valutazioni che hanno impedito agli spettacoli viaggianti di allietare la Festa del santo Patrono dello scorso 25 aprile 2016.

Distinti saluti.

PR: 0

Tags: ,

Share This Post

One Response to ..Creazzo è mio e lo gestisco io?….La querelle sulle giostre: il lieto fine è ben lontano

  1. Pingback: Creazzo. Scuola Materna S. Marco: genitori bersagliati di multe | Il Colle Informa

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>