Socialize

RSS Feed

Veronica Rigoni, 24 anni. La più giovane candidata Sindaco della storia di Creazzo

CREAZZO NEL CUORE 1
Di Creazzo nel Cuore

Si chiama e con i suoi 24 anni è la candidata sindaco più giovane della storia di Creazzo. Imprenditrice nel settore marketing, impegnata nel sociale e nel volontariato, alla imminenti amministrative scenderà in campo con la lista civica “Creazzo nel cuore”.
“La scelta di metterci in gioco -spiega Rigoni- è la naturale conseguenza della battaglie che in questi mesi siamo riusciti a vincere, come gruppo civico, grazie alla partecipazione dei cittadini. Con 1500 firme abbiamo scongiurato il trasloco temporaneo in zona Carpaneda del campo nomadi rom di via Cricoli a Vicenza, e a convincere l’attuale amministrazione Giacomin a modificare gli orari di chiusura del parco Molini che altrimenti rischiava la chiusura del chiosco”.
Trasparenza, taglio dei costi del 20% e vitalità sono le parole d’ordine su cui si basa l’idea amministrativa di “Creazzo nel cuore”. “Il nostro obbiettivo non è costruire palazzi o fare grandi opere -continua Rigoni- ma proporre idee realizzabili, rendere Creazzo un comune appetibile, con servizi adeguati e buona qualità di vita, per invogliare gli imprenditori esterni ad investire nel nostro territorio e magari creare posti di lavoro. Un paese non si amministra soltanto con rotatorie e strettoie, le opere pubbliche o viabilistiche fanno parte del normale iter amministrativo, noi vogliamo fare un passo in più. Vogliamo velocizzare la comunicazione alleggerendola dal peso della burocrazia, difficile da gestire in termini economici e pratici, rendere più fruibile il sito del Comune (ad oggi completamente vuoto e poco dinamico: durante i giorni dell’alluvione non erano nemmeno inseriti i numeri di emergenza o direttive su eventuali allagamenti), coinvolgere molto di più i cittadini nella decisioni che riguardano modifiche o migliorie agli spazi pubblici, organizzare manifestazioni adatte a tutte le età e creare una rete vivace di commercianti per incentivare gli acquisti e soprattutto valorizzare le tradizioni del paese”. Nato la scorsa estate per iniziativa di un gruppo di giovani, “Creazzo nel cuore” conta già tanti sostenitori e ha dato avvio all’iniziativa “Ciak si cambia”, con cui, scattando delle semplici foto o inviando in sms, i cittadini possono segnalare disagi o situazioni critiche che richiedono un intervento. Il prossimo obbiettivo -conclude Rigoni- a prescindere dall’esito delle elezioni, sarà offrire la linea internet gratis a tutte le famiglie e lavorare per creare un fondo sociale, alimentato anche da donazioni di privati, per non lasciare indietro nessuno e dare un aiuto a chi soffre economicamente e troppo spesso si trova a non riuscire a far quadrare i conti, sia nel privato che nella propria attività economica.

PR: 0

Tags: ,

Share This Post

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>