Socialize

RSS Feed

Creazzo nel cuore si presenta

creazzo nel cuore
Al via la squadra “Creazzo nel Cuore”! Squadra giovane sì, ma
che comprende anche alcune persone di esperienza. Il giusto mix per dare una scossa a Creazzo. Comitato politico cittadino scollegato da tutti gli amministratori e sindaci che fino ad ora sono stati in Comune, idee chiare e nuove per migliorare un paese che dorme e subisce l’iniziativa degli altri comuni,
primo tra tutti il comune di Vicenza. Creazzo nel Cuore è la prima sigla/squadra a lanciare il programma e allo stesso tempo la lista dei candidati. “Le due cose devono andare di pari passo, perché non occorrono inutili sfilate di candidati, ma solo idee chiare e innovative nell’interesse del nostro paese. Sul web e attraverso i media abbiamo presentato programma e lista candidati registrando un’attenzione superiore alle nostre attese. Molti cittadini (quasi
tre mila) ci hanno seguito e sostenuto in diverse iniziative e hanno contribuito a vincere alcune battaglie. Ci siamo presentati tra i cittadini più di 30 volte con le nostre iniziative. Partendo dalla raccolta firme per l’abolizione della legge Merlin, alla difesa del Parco Molini, alla battaglia per impedire al sindaco di Vicenza di trasferire in zona Carpaneda un campo nomadi vicentino.” La squadra è composta da persone che rappresentano diverse esperienze di vita e professionali. Il candidato sindaco è Veronica Rigoni, giovane entusiasta, che ha conseguito il
diploma di geometra, ma ora è imprenditrice nel marketing e nelle grandi distribuzioni e impegnata nel sociale e nel volontariato. Nasce in una nota famiglia di commercianti che ha contribuito allo sviluppo economico di Creazzo. Completano la squadra Andrea Giovanelli, 27 anni, laureato in economia ed amministrazione delle imprese e campione di BMX nazionale; Manola Nebea, 38 anni, impiegata in un’associazione per disabili e dirigente della Pallavolo Creazzo; Fabio Gobbi, 32 anni, tecnico commerciale ed ex responsabile sicurezza; Alberto Favaro, 48 anni, membro del comitato culturale della chiesa San Nicola; Alessio Marchetti, 25 anni, studente di economia e libero
professionista; Marta Oro, 22 anni, ex segretaria della Consulta Giovani di Creazzo; Davide Mineccia, tra i fondatori del gruppo, gestore di un’attività commerciale; Filippo Tecchio, laureato e professionista graphic designer; Andrea Calegari, organizzatore di gite ed escursioni, Elena Paolucci, 24 anni, amante e volontaria di
Creazzo nel Cuore; Francesca Martelletto, 52 anni, insegnante di discipline orientali, promotrice di eventi culturali; Marco Manfrin, 34 anni, tecnico chimico farmaceutico. “Internet gratis in modalità wi-fi, ufficio accoglienza del pubblico in municipio, linea diretta per le comunicazioni urgenti, nuovo centro bambini pomeridiano, custodi della sicurezza nei parchi, bus con tratta collina-piazza, bar estivo nella piazza del colle ed il progetto “Disoccupati in azione” che consiste nel offrire ai temporanei disoccupati residenti in paese un lavoro socialmente utile retribuito con voucher, alcune delle nuove idee in cantiere. Un nuovo portale web del comune che consenta a ogni
cittadino di essere tenuto aggiornato sulle scadenze da rispettare e gestire on-line la propria situazione fiscale. Il cittadino potrà seguire on-line il Consiglio Comunale in diretta e potrà scrivere direttamente ai Consiglieri e Assessori. Questa è solo la sintesi di nuove idee tutte realizzabili. Nessun libro dei sogni ma idee che possono diventare azioni concrete. Ma è necessario anche sapere dove andare a tagliare spese inutili. Ad esempio riteniamo inconcepibile che la Regione “obblighi” il nostro Comune a rifare la piazza con una spesa che supererà 750 mila euro. Le emergenze sono altre! Cittadini che non hanno la corrente in casa, centinaia famiglie da aiutare. Taglieremo subito i costi della politica rinunciando a un assessore (non si capisce che senso abbia un assessore alla ecologia
in comune), mentre gli altri dovranno impegnarsi a tempo pieno. La nuova amministrazione dovrà affrontare questi temi con più coraggio senza chinare la testa, portando entusiasmo e vitalità in un paese che da troppo tempo dorme un sonno profondo. Noi ci siamo!“

PR: 0

Tags:

Share This Post

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>