Socialize

RSS Feed

Creazzo. La Comunità si mobilità per Gianluca

creazzo colle

L’appello è stato lanciato da Veronica Rigoni che con il gruppo nel Cuore si è già spesa in maniera positiva per altre battaglie sul territorio ed ancora un volta mette la lente di ingrandimento su una situazione di disagio locale.
Da qualche giorno un signore di 40 anni -rimasto senza abitazione- è costretto a dormire in tenda nel colle di Creazzo.
Abbiamo avvisato l’Amministrazione sperando che si agisca presto.
Nel frattempo meglio iniziare un passaparola di solidarietà per aiutare Gianluca. Se qualcuno avesse possibilità di ospitarlo o affittare una camera, da domani inizieremo una colletta per aiutarlo a ricominciare!

Il risultato del tam tam sui social media mette in evidenza i valori di cuore della nostra gente.
Citiamo ancora le parole della Rigoni su facebook:
“Siamo una bella comunità, per il momento Gianluca potrà usufruire delle docce del Polisportivo e questa sera ha un appuntamento con il Don. Piccole grandi cose. Prossimo passo è trovare una stanza permanente dove contribuirà anche economicamente. Se qualcuno avesse disponibilità mi contatti. Mi rendo disponibile a fare da tramite con Gianluca che non utilizza facebook”.
La solidarietà non è ragione nè di competenza politica nè di associazioni tematiche: se qualcuno ha cercato di ostacolare un tentativo di mano tesa al prossimo solo perchè in periodo di competizione elettorale rischiava di vedere oscurato lo sventolio fiero della propria bandiera è chiaro sia in evidente difetto di onestà intellettuale. Quante belle facce sui manifesti elettorali per le elezioni di maggio, quanti ricicloni, gente ormai invecchiata all’ennesima candidatura e opportunisti dell’ultima ora: quante sono davvero gli “innamorati del nostro territorio”?
Troppi programmi a tavolino, poca reale partecipazione da sempre e poche le battaglie sostenute sul campo. Il nostro futuro non è una guerra all’ultima rotatoria, lotta all’ultimo monumento firmato, avete in mano la nostra vita!! Ad maiora!!!

PR: 0

Tags: ,

Share This Post

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>