Socialize

RSS Feed

Riflessioni politiche. Perchè tu non mi saluti più?

liceo classico

PARLO CON TE E MI RIVOLGO A TUTTI

Conosco molti che hanno paura di esprimere la propria opinione in ogni settore e in ogni situazione, i buonisti che non vogliono urtare la sensibilità di nessuno, il quieto vivere, che amano i sorrisi di chi incontrano per strada, a lavoro, al supermercato, che non ritengono faccia parte della vita il confronto e che pensano che è bello stare in mezzo alla gente e se proprio non la pensi come me si può sempre parlare d’altro perchè no?!?!
Io non la penso proprio così forse perchè sono stata “abituata male”: per anni sono stata “scortata” da un’amica del cuore, compagna di banco dalle medie al liceo con la quale abbiamo condiviso tutto ed il contrario di tutto.
Quando una persona ti sta a fianco per così tanto tempo non c’è niente da fare, ti condiziona nel DNA e pensi che tutto il mondo debba girare in un certo modo sempre e comunque, altrimenti chi non si allinea è fuori dai giochi: non parlo di sottomissione al proprio volere a prescindere, della dittatura delle donne o, come avrebbero detto le Spice, del “girls power” ma dell’apologia del confronto, del dialogo accesso che non fa rottura ma cementifica le amicizie e comunque costruisce verità superiori e migliori.
Siamo stati in disaccordo su ragioni politiche, su argomenti inerenti la scuola, sulle scelte degli amici ma siamo state tanto unite quasi da vergognarsi l’una di fronte all’altra come se le anime apparissero nude, delle volte bastando solo il pensiero senza neanche “sforzarsi” di parlare.
Bisticci, rotture, un milione o forse più ma sempre quella stima che ad oggi, lontani 1200 km siamo sempre vicine malgrado tutto.
Nessuna pretesa in questo logorroico sfogo di piegare tutti alla necessità del dialogo e del confronto ma una riflessione sì, outing puro:
prima come Italia dei Valori e poi come ideatori e promotori del Meetup Creazzo abbiamo seminato (non è pluralia maestatis ma come Santoro/Franchina) coraggiosamente, in loco e non, ideali di vera democratica partecipazione.
In prospettiva delle prossime elezioni di maggio come blogger/anime libere de ‘ Il Colle Informa non abbiamo intenzione di arretrare di un passo a fronte del muso duro di certi politici nostrani, che digeriscono male certe verità senza accettare il confronto e mettono in scena difensori/scudieri che finite le teorie colpiscono sul piano personale.
La vita è una lotta (qualcuno ci ha chiamati provocatori, incredibile!!!) e se qualcuno pensa di prevalere con la polvere negli occhi siamo pronti a fare le pulizie di primavera, fino a che fiato avremo e ferma determinazione di lottare perchè il meglio sia per Creazzo, senza condizionamenti di bandiere di partito ma con la voglia di creare nel nostro piccolo un mondo migliore dove si è diversi ed amici comunque: “Ciao nemico carissimo, io ti sono a fianco malgrado tutto”.

PR: 0

Tags: ,

Share This Post

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>