Socialize

RSS Feed

M5S: coerenza costa 250.000 euro

7 peccati capitali E’ vero che il movimento di Grillo ha sicuramente cambiato il passo, anzi, terrorizzato la politica italiana, abituata al sonnecchioso tran tran di privilegi, prebende, corruzione,(una parola diventata tabù vero dopo la mazzata di Papa Francesco alla Messa dei politici: “No alla corruzione, agli interessi di partito e ai ‘dottori del dovere’ e ai ‘sepolcri imbiancati’”). Contando sul quinto dei sette peccati capitali, la gola, i non cinque stelle, i vecchi dei partiti navigati, la feccia dei parassiti che da anni alimentano meschinamente il debito pubblico, che auspicano riduzioni, tagli di stipendi, spese di ogni tipo, rimanendo intatte le loro (le 100 auto blu di Renzi fanno scuola, vera immagine simbolo del nulla del rinnovamento in atto), si è puntato su di un moralismo pronta consegna per bollare coloro i quali, fingendo ragioni di democrazia, hanno lasciato “il Grillo clan” per passare altrove, non sopportando di dover privare il conto corrente “delle promesse elettorali” e di rendicontare le spese sostenute (alla faccia dell’ipocrisia). Alle Europee, dove il comico genovese vuole portare ben più delle 3 caravelle del suo illustre collega navigatore, non sono ammessi più errori e così dopo aver stilato un codice di comportamento che troverete al link http://www.beppegrillo.it/movimento/codice_comportamento_europee.php,  fissa nello stesso una clausola “terribile”: ciascun candidato del MoVimento 5 Stelle al Parlamento europeo, prima delle votazioni per le liste elettorali, dovrà sottoscrivere formalmente l’impegno al rispetto del presente codice di comportamento, con assunzione di specifico impegno a dimettersi da deputato sia in caso di condanna penale sia nell’ipotesi in cui venisse ritenuto gravemente inadempiente al rispetto del codice di comportamento e, in difetto, a versare l’importo di €250.000 al Comitato Promotore Elezioni Europee MoVimento 5 Stelle che lo devolverà ad ente benefico. Come dargli torto?! Adesso contro i facili appetiti, neanche la cucina del nostro buon Cracco farà più gola. Ad maiora!!!

PR: 0

Tags: ,

Share This Post

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>