Socialize

RSS Feed

Berlato. Attuare ferrei controlli per salvare il Made in Italy

made-in-Italy
“Quella del commercio cinese è un’offensiva che si può contrastare solo con ferrei controlli da parte delle Forze dell’ordine, con politiche di tutela, promozione e valorizzazione del made in Italy e dei nostri prodotti tipici locali”
Sergio , deputato al Parlamento europeo per il Ppe/Fi, commenta così l’intervento di Anna Iannò, presidente delle “Vetrine del centro” di Vicenza, che ha lanciato un allarme rispetto alle attività commerciali del cuore della città che, sempre più frequentemente, vengono rilevate da imprenditori cinesi.
“Non possiamo- ha proseguito Sergio – che esprimere la nostra vicinanza e la nostra solidarietà nei confronti dei nostri commercianti che rappresentano il tessuto sociale della nostra città e la nostra identità. I nostri commercianti, aggrediti dalla crisi economica e tartassati dalla burocrazia e dal fisco, sono sempre più costretti a cedere le loro attività a imprenditori provenienti dalla Cina”. “Non possiamo- ha affermato il deputato al Parlamento europeo- assistere inermi a ciò che sta accadendo”. ha sottolineato: “Esprimiamo un compiaciuto plauso per il lavoro svolto dalla Guardia di Finanza che, con controlli serratissimi sulla qualità e sulla provenienza dei prodotti, sta garantendo un efficace contrasto alla contraffazione ed al commercio illegale di molti prodotti”. “Sono convinto che queste azioni di contrasto dell’illegalità ed altre di valorizzazione e di promozione delle nostre eccellenze vadano nella giusta direzione – conclude il deputato europeo- ma tutto ciò può non bastare se non si attuano politiche di tutela dei negozi per impedire che la crisi costringa i loro esercenti a chiudere o a svendere le loro attività”.

PR: 0

Tags: , ,

Share This Post

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>