Socialize

RSS Feed

Veneto. In servizio i nuovi Flirt

flirt
VENEZIA – Si estendono in i servizi per i nuovi treni FLIRT del trasporto regionale, costruiti da Stadler Rail e Ansaldo Breda per Sistemi Territoriali e immatricolati direttamente da Trenitalia. I convogli sono sempre più presenti tra Mantova e Monselice, su Legnago, tra Mantova e Verona ma anche sulla Padova-Mestre, Venezia-Noale e Venezia-Portogruaro.
Gli ETR.343 sono impiegati soprattutto nelle linee del basso Veneto (Mantova – Monselice, Mantova – Verona), mentre nelle linee attorno al capoluogo lagunare sono affiancati dagli ETR.360. I primi 12 FLIRT sono stati consegnati entro la fine del 2013 e sono già circolanti, mentre per i rimanenti 8 è prevista la consegna entro giugno 2014. L’entrata in servizio di tutti i nuovi treni si completerà con l’attivazione dell’orario estivo, dando il colpo di grazia alle ultime ALe.801/940 ancora in servizio tra Mantova e Verona.
Più incerto invece il destino dei due ETR.340 di Sistemi Territoriali. Per alcuni anni sono stati utilizzati sulla Mestre – Mira Buse, cortissima porzione elettrificata della linea regionale Mestre – Adria; da qualche tempo invece sono fermi in attesa di sistemazione a Piove di Sacco dopo alcuni atti vandalici. Uno di essi ha effettuato alcune corse prova per certificazione delle linee, nella primavera del 2013.
In linea teorica entrambi dovrebbero affiancarsi ai “colleghi” 343 e 360.
Nel frattempo i GTW diesel di Sistemi Territoriali, classificati ATR.110, hanno esteso il loro campo d’azione dalla linea sociale Mestre – Adria e dalla Chioggia – Rovigo anche dal capoluogo rodigino verso Verona, in turno misto con le ALn.663 e ALn.668 (senza i rimorchi BP663) con i numerosi treni regionali cadenzati tra i due capoluoghi.
Fonte Ferrovie.it

PR: 0

Tags: ,

Share This Post

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>