Socialize

RSS Feed

Renzi abbassa la maschera e mostra il suo vero volto: l’uomo di Berlusconi

renzi-napolitano
Di Caterina Franchina
La paura fa novanta.

Dopo gli inciucioni malcelati con il faccia a faccia romantico tra Renzi e Berlusconi al Nazareno, oggi addirittura direzione del Pd in streaming per comunicare ai posteri in diretta anche internet come realizzare la mega “silurata” del povero nipotino di Letta (lettino) come Capo del Governo.
Sa tanto di atteggiamento schizofrenico: un Segretario di un Partito che si mette contro un Capo del Governo del Suo stesso partito è come un uomo che si guarda alla specchio e decide di tirare un sasso contro lo specchio perchè quello che appare non gli piace.
Super Renzi, smessi i panni del simpaticone, del giovanotto modernone, del telematico, del barzellettiere, del politico, dello statista, viene fuori per quello che è: l’uomo di Berlusconi.
Non si spiegherebbe come mai tutti questi trasformismi clamorosi, prima fra tutti quello di Alfano, il braccio destro di Berlusconi alla maggioranza, che, incredibile ma vero, come notizia dell’ultima ora, decide di togliere l’appoggio con il suo NCD per darlo al nuovo Governo Renzi. STRANO!!
E dopo una legge elettorale, scritta da Verdini, al servizio della presunta vittoria del Cavaliere che un tempo sarebbe passata sotto silenzio quando ancora non c’era Grillo, i 5 stelle, quando ancora non c’era gente nel Palazzo che urlava e distribuiva la verità come il pane agli affamati, la paura di essere bastonati dagli M5S alle elezioni con i loro corposi sondaggi che li danno bene oltre il 20%, perfino gli operatori di Destra, necessitava di un cambio di marcia.
B. & R. lo hanno capito e quindi il benservito per il giovane Letta è stato confezionato ad arte, sebbene senza infamia e senza lode e con una discreta eleganza abbia condotto il Governo oltre Berlusconi, oltre gli scandali ma con Napolitano che orchestratore di intenti sinistri finisce sempre per inciampare dall’altro lato in una sorta di strabismo di Venere che fa pensare che la mafia abbia messo non i colletti bianchi ma le capacità sofistiche e ubriacatorie dei filosofi del passato per far capire che la verità è verità perchè lo diciamo noi, capito bene popolino!!

Anche Scelta Civica, il Partito di Monti, quello contattato da Napolitano, per traghettare, sembrerebbe la caduta di Berlusconi nel 2011, si allinea alla nuova ipotesi di Governo Renzi, notizia freschissima.
C’è qualcosa che sia preclusa al Cavaliere? Sembrerebbe di no.
In questo momento la direzione del Pd sta votando, risultato ininfluente: siamo certi che con Renzi/Fonzie i prossimi che ci aspettano saranno davvero Happy Days!
Berlusconi è tornato ed ha il nuovo volto gigliato del dittatore fiorentino: è Lui l’unico Highlander della politica italiana.

PR: 0

Tags:

Share This Post

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>