Socialize

RSS Feed

Creazzo. Chiusa la questione di Via Carpaneda?

no campo nomadi
Variati decide di dirottare i in Via Muggia

“La caserma di via Muggia – ha spiegato il sindaco – è in grado di ospitare al suo interno quasi tutti i nomadi di viale Cricoli: solo una quindicina di nomadi al massimo rimarranno fuori dall’edificio e alloggeranno in cinque o sei roulotte parcheggiate nel cortile interno e recintato. All’interno dell’edificio, vivranno nelle stanze di tre diverse ali opportunamente sistemate, sempre con fondi ministeriali: i locali, dopo aver ospitato temporaneamente i nomadi, saranno destinati alle future emergenze abitative della città: la caserma di via Muggia è stata ottenuta in concessione gratuita dalla Provincia, e diventerà la struttura dove accogliere per brevi periodi famiglie senza casa, colpite da sfratti o da altri tipi di difficoltà. I lavori finanziati con i 96 mila euro messi a disposizione dallo Stato per il trasferimento dei nomadi, insomma, saranno utilizzati a beneficio di tutta la comunità vicentina. E questo è stato proprio uno dei motivi per i quali, alla fine, abbiamo preferito via Muggia rispetto ad altre ipotesi, insieme al fatto che si tratta di una struttura recintata e soprattutto vicina alle scuole che devono frequentare i bambini che ora vivono nel campo di viale Cricoli”.
Molto critico il Sindaco di Vicenza circa la scarsa collaborazione dell’Amministrazione di in merito alla paventata ubicazione del campo nomadi in .
“…L’ipotesi di invece, sorvolando sulla discutibile mancanza di collaborazione del Comune di , è stata scartata perché i lavori preliminari che avremmo dovuto fare avrebbero avuto senso, nell’ottica di evitare qualsiasi spreco, se finalizzati ad un successivo utilizzo del campo come area attrezzata per la protezione civile. Stavamo analizzando la situazione con il Genio civile quando le recentissime piene concomitanti di Dioma, Retrone e Bacchiglione hanno reso evidente la fragilità della zona”.

PR: 0

Tags: , ,

Share This Post

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>