Socialize

RSS Feed

Creazzo Summer Rock 2013. Le novità ed il programma.

creazzo-summer-rock-300x199
in collaborazione con Pro Loco Creazzo sono lieti di presentare:

Due giorni di musica, arte, divertimento e socialità.
Giunti alla quarta edizione della manifestazione, che come di consueto si svolgerà nella splendida location del Parco dei Tigli in Via Mazzini, si è voluto dare un cambiamento radicale alla struttura dell’evento rispetto alle edizioni passate, transitando da una divisione in contest musicale per band emergenti il pomeriggio e concerto effettivo la sera, ad un atteggiamento orientato verso un festival con inizio nel pomeriggio ed avente un programma continuativo per tutto lo scorrere della serata.
Le due giornate del festival saranno sabato 31 agosto e domenica 1 settembre, avranno inizio alle ore 17 e termineranno a mezzanotte, ed anche se presenteranno dei generi estremamente diversi saranno comunque accomunati da una simile attitudine artistica.
Quella di sabato 31 agosto ingloberà sonorità esplose negli States degli anni 90, con l’hip hop di Sweet Poison, Mo’Rox e Lotte Invisibili che faranno da padroni nella serata, lasciando il pomeriggio al giovane nu metal dei Damage, ai SunCity Falls con il loro hardcore punk melodico, al metalcore dei Breath Your Last, ed all’alchimia musicale degli Hexagram che fondono rapcore, nu metal e reggae nella loro musica.
La giornata del primo settembre invece strizzerà l’occhio al passato saturando l’ambiente con psichedelia e groove: troveremo sul palco gli ormai consolidati Odd-Rey con il loro mix sonoro di funky, blues e rock’n’roll; i Midryasi, da Varese, formazione che presenta un doom metal con ampie parentesi progressive rock; i Mother Island dall’alto vicentino di chiara ispirazione rock psichedelico fine anni 60; i parmensi Avant-Gardener ed il loro stoner metal che si rifà alle sonorità della West Coast; i The Ninth con il loro particolare sludge metal tendende ad infiltrazioni southern; il garage rock degli AJ Ramirez da Montecchio; e lo space rock dei Kayleth da San Bonifacio, i quali avranno il duro compito di aprire le danze in una domenica all’insegna di sonorità vintage.
Dopo il successo riscontrato nella scorsa edizione sarà presente anche in questa occasione un’area interamente dedicata alle arti visive dei giovani artisti del territorio.
L’ingresso è rigorosamente gratuito e non mancheranno gli spazi di ristoro con cibi e bevande, e nemmeno l’onnipresente stand de “- Alcol + Gusto” con la sua varietà di cocktails analcolici.
Giulio Dalla Grana (Kent)

PR: 0

Tags: ,

Share This Post

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>