Socialize

RSS Feed

Vicenza. Basilica, nuove tariffe per gli eventi privati: sulla terrazza fino a 150 persone

basilica1b
“La palladiana restaurata è uno spazio di grande pregio, che si presta magnificamente a funzioni culturali e che vogliamo che diventi sempre più il cuore pulsante della città, ma è anche una location straordinaria che può aprirsi al business. Si tratta di una prospettiva che incoraggiamo perché tenere aperta questa struttura ha costi significativi che possono essere compensati da concessioni oculate”. Così il vicesindaco e assessore alla crescita Jacopo Bulgarini d’Elci commenta la rimodulazione dei canoni di concessione della , decisa oggi dalla giunta comunale.

Le nuove tariffe, che saranno a breve formalizzate con delibera, tengono conto del fatto che i responsabili della sicurezza hanno innalzato da 50 a 150 il numero di persone che possono accedere alla terrazza, purché si osservino precise regole d’uso.

“Questi numeri – aggiunge l’assessore – rendono sicuramente più appetibile per i privati questo prestigioso spazio e per noi doverosa la loro valorizzazione nell’ottica del recupero di nuove risorse con l’obiettivo di assicurare in modo continuativo e prolungato, almeno ai vicentini, l’accesso gratuito ad un luogo che non vogliamo considerare un museo, ma un’estensione delle piazze sottostanti. Uno spazio per passeggiare, pensare, disegnare, e magari sorseggiare un aperitivo. Tenere aperta la Basilica gratuitamente ogni giorno ci costa dai 250 ai 300 euro. Ben vengano, quindi, gli introiti da concessioni opportunamente regolamentate, entrate che andranno direttamente nel capitolo dedicato alla gestione del monumento”.

Nel dettaglio, per eventi privati fino a 150 persone a breve si potrà chiedere di affittare la terrazza panoramica e la Domus Comestabilis a 3500 euro più IVA dal lunedì al giovedì e a 5000 euro più IVA durante i week end (fino ad oggi la tariffa era di 2000 euro, ma vi potevano accedere solo 50 persone). Chi invece vorrà affittare gli spazi delle logge, dove potranno accedere 250 persone, dal lunedì al giovedì spenderà 3000 euro più IVA e nel fine settimana 4000 euro più IVA. Infine, la giunta ha approvato anche un pacchetto che prevede, per chi affitta sia terrazza che logge, un forfait di 5000 euro più IVA durante la settimana e di 7000 euro più IVA nel week end.

Nei prossimi giorni l’amministrazione definirà anche il meccanismo di tutela da possibili danneggiamenti: potrà essere richiesta una cauzione, una fidejussione oppure la stipula di un’assicurazione.

Di carattere legato al mondo della cultura e dell’imprenditoria, e quindi non strettamente privati, il tipo di eventi che saranno privilegiati: fino ad oggi con queste caratteristiche ne è già stata realizzata una mezza dozzina, mentre 10 richieste attendono di essere vagliate.

Nel frattempo, dopo aver accolto più di 60 mila visitatori nell’ambito delle aperture gratuite organizzate dopo la grande mostra, logge e terrazza resteranno chiuse un paio di settimane per alcuni interventi di ordinaria manutenzione. Riapriranno il 20 luglio con la mostra di videoarte ARType e saranno fruibili per tutta l’estate anche in occasioni di concerti, letture e visite guidate, nell’ambito delle iniziative “Silent play” (dal 17 luglio, a pagamento con prenotazione obbligatoria) e “Tintarella di luna” (a pagamento con consumazione).

Share on facebook Share on twitter Share on email Share on print More Sharing Services 2

PR: 0

Tags: , ,

Share This Post

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>