Socialize

RSS Feed

Lo squallore della Royal Family

 

royal-baby-fotoRoyal Claudia
La redazione

Nel fiume di notizie che invadono e corredano il nostro vivere quotidiano risulta sempre più indisponente l’attenzione sulla famiglia reale. Se l’evento per se stesso è, umanamente, sempre e comunque degno di nota, la nascita di un bambino, il contorno è nauseante e sicuramente poco in linea alla naturale emozione collegata al cambiamento di vita determinato dall’arrivo di una creatura, la propria, in famiglia. Non è perchè al centro dell’attenzione ci siano re, principi, duchi ed eredi al trono (non siamo minimalisti) ma perchè la sensazione (convinzione) è che si stia recitando a soggetto al di là dell’essere bisnonna elettrizzata, nonno orgoglioso e papà felice. Prima il toto sesso: Kate che inciampa (falsamente) su “la bimba” ed invece è un maschio, ora il toto nome. Ad ingrassarsi i bookmakers e… sembrerebbe (evitiamo denunce) la Famiglia Reale, che, dopo i tagli alla Corona, si può mettere da parte un bel gruzzoletto sfogliando il giornale del giorno dopo , alla faccia della legalità (condizionale d’obbligo). Non ci piace la sensazione di sentirsi burattini di un teatro della farsa real-life: buona vita principi, noi ci teniamo la nostra Claudia e la scommessa sulla vita che sarà, all’insegna, speriamo, della regale normalità. Ad maiora

PR: 0

Tags:

Share This Post

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>