Socialize

RSS Feed

ALEX CIONI (PDL SCHIO) SEGNALATO DAGLI ZINGARI PER COMPORTAMENTI DISCRIMINATORI E PER ALIMENTARE SENTIMENTI XENOFOBI

1039744_10201444068213825_723125955_o
Il Coordinatore vicario del scledense, nonché membro dell’Esecutivo provinciale, è venuto a conoscenza che un’associazione che si occupa della tutela dei minori rom e delle loro comunità attraverso la salvaguardia dei loro diritti, lo ha segnalato agli organi competenti per “aver contribuito ad alimentare sentimenti xenofobi e comportamenti discriminatori”.

“Siamo al paradosso e al ridicolo” – è il commento a caldo di Cioni – “questi signori se avessero veramente a cuore la sorte di quei bambini che vivono in condizioni igienico sanitarie indecenti e senza un minimo di istruzione dovrebbero fare un uso più utile delle loro vite, invece fanno gli sbirri del web alla caccia di presunti istigatori dell’odio razziale. Non esiste discriminazione verso chi rispetta le regole, – continua l’esponente del Pdl – quindi è evidente che gli zingari si discriminano già molto bene da soli rifiutando ogni più elementare processo di integrazione che preveda dei doveri precisi oltre che dei diritti”.

Cioni comunque non si lascia intimidire e annuncia di essere pronto a farsi processare se l’associazione “Osservatorio 21 luglio” procederà per vie legali: “Le mie iniziative e le mie parole non hanno niente a che vedere con l’odio ma sono volte a determinare dei principi di buon senso. Perciò non ho motivo di ritrattare su nulla, anzi rivendico ogni parola e ogni virgola poiché non c’è stata nessuna voluta generalizzazione ma la precisa volontà di difendere, prima di ogni altra cosa, gli italiani onesti e quei cittadini scledensi che da anni subiscono impotenti i bivacchi degli zingari oltre che i comportamenti violenti come accaduto a Ss. Trinità”.

PR: 0

Tags: ,

Share This Post

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>