Socialize

RSS Feed

Oggi giuramento Governo Letta. Poi dice perchè si diventa volgari…

Berlusconi e...

Di Aldo Santoro e Caterina Franchina

Ma che bella prova di innovazione, complimenti! L’emozione ci pervade ed in famiglia siamo pronti a stappare la bottiglia, quella delle occasioni speciali. Già, il Governo Letta si è insediato e la Salvezza dell’Italia, quella con la “S” maiuscola ha inizio. Dove stia questa ragione di gioia non ci è dato saperlo: i giornali, le tv ed il web politicizzato danno la notizia spalmandola come la nutella sul panino: è tornato il Redentore!
Ha la faccia di un giovanotto che sembra già vecchio e che ha un cognome importante: Letta. Già Enricuccio, è il nipotino di Gianni, ormai lo sanno tutti, uomo ombra di Berlusconi, consigliere e uomo ovunque, intervenuto da sempre, per nome e conto del Cavaliere, nei momenti più delicati della sua carriera politica. E’ l’uomo del pizzino a Monti che vi vogliamo ricordare:
“Mario, quando vuoi dimmi forme e modi con cui posso esserti utile dall’esterno. Sia ufficialmente (Bersani mi chiede per es. di interagire sulla questione dei vice) sia riservatamente. Per ora mi sembra tutto un miracolo! E allora i miracoli esistono!”
La memoria è la sfida che noi abbiamo intrapreso su questo blog perchè troppo spesso la gente comune dimentica ed i furbetti approfittano della scarsa memoria storica dei più. A proposito di Monti, il Preside della Bocconi, ora tra i principali alleati di Enricuccio, è quello che aveva promesso (era il febbraio del 2012) “Se avessi letto le cronache di questa mattinata la mia nostalgia per la Bocconi sarebbe stata ancora più grande, ma visto che il mio incarico alla guida del governo è assolutamente temporaneo, farò in tempo se avrò vita e salute, a completare il quadriennio per cui ero stato nominato alla guida di questa università”; parole sue, parole sante ma quando si assaggia il potere quello vero, non conta la faccia ma conta solo rimanere sulla poltrona e quindi ancora Monti, lì, nelle aule del Parlamento (ma chi te lo ha chiesto, Casini??!!! Un nome, una garanzia). Così come da volere del bis Presidente (contro qualsiasi dettame della Costituzione) viene varato il Governissimo, destra e sinistra (rigorosamente in minuscolo) si stringono la mano e varano una Santa Alleanza che sa di Restaurazione ottocentesca (vedi richiamo storico e la fine dei movimenti illuministici), dove l’antico regime represse con un colpo di spugna (per fortuna mal riuscito) gli ideali di libertà, uguaglianza e fraternità che avevano mosso i moti rivoluzionari popolari del secolo precedente. Grillo sta alla finestra, sempre più nelle veci di Nostradamus, ad aspettare e colpire durissimo in attesa delle nuove istanze repressive nel nome del pareggio di bilancio obbligato dall’Europa. E mentre si ingrassano alle nostre spalle uno solo ride ed è sempre Lui: pacificazione dei processi e le sue protette (nascoste) tra i ministri che ricevono il giusto rimborso per la fedeltà al Cavaliere (è inutile fare nomi). Come dar torto al Leader dei 5 stelle: “Il governo Letta? Ammucchiata degna del miglior bunga bunga. Tutti passivi tranne uno. Un Mulino Bianco dell’Inciucio, con i partiti chiusi nel bunker, da cui usciranno incoronando Berlusconi presidente della Repubblica. Il tutto con la benedizione di televisioni strafallite”. Per saperne di più vi invitiamo a fare un giro sui social network: il popolo sta lì, tutti gli altri in Parlamento, insieme ad una manciata di esautorati guardiani della Costituzione. Dio ci aiuti!!

PR: 0

Tags: ,

Share This Post

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>