Socialize

RSS Feed

Gabanelli candidata M5S: “Ci penso”. Grillo: se dice no, Rodotà

Gabanelli
Roma, 16 apr. (TMNews) – Milena Gabanelli per ora non scioglie la riserva sulla candidatura alla presidenza della Repubblica che le è stata attribuita dal Movimento 5 stelle come esito delle votazioni on line tra gli attivisti. “Ci penso stanotte, non saprei cosa rispondere, è una cosa più grande di me, e credo – ha detto in una intervista a Ballarò – che per ricoprire un ruolo così alto ci voglia una competenza politica che io non credo di avere”.

Gabanelli ha spiegato di non aver ancora sentito il leader M5S Beppe Grillo, “sono stata in montaggio tutto il giorno con il telefono spento. Conosco Grillo da tanti anni, c’è una amicizia”. La sua reazione alla scelta dei ‘grillini’? “Non è solo una sorpresa è una botta in testa che mi mette in imbarazzo. Sono sorpresa: riconoscente e imbarazzata allo stesso tempo. E’ un riconoscimento professionale e morale – ha sottolineato la conduttrice di Report – da parte dei cittadini. Gli sono grata perché per me e il mio gruppo è molto importante: è stata riconosciuta la nostra indipendenza. E forse è il riconoscimento più importante ricevuto fino a oggi”.

Se il Pd votasse Milena Gabanelli come presidente della Repubblica e chiedesse al Movimento 5 Stelle di dare il via libera al governo Bersani “metteremmo ai voti del Movimento cosa dire”. E’ quanto ha detto Beppe Grillo, aprendo nel contempo alla candidatura di Stefano Rodotà al Colle definito “perfetto” e “spendibile per la sinistra.

Interpellato prima del suo comizio a Sequals in Friuli Venezia-Giulia, il leader di M5S rivolto al segretario del Pd ha detto: “Caro Bersani prova a venire incontro al cambiamento. Volete il cambiamento? Ora ce l’avete, votate Gabanelli”. Quindi l’apertura a Rodotà: Se Milena Gabanelli non dovesse accettare la candidatura grillina al Quirinale, al secondo posto ci sarebbe Gino Strada, un’altra “persona al di fuori della politica con una buona reputazione”, ha spiegato l’ex comico prima di aggiungere che, ci sarebbe “Rodotà, perfetto, spendibile dalla sinistra”.

L’ex comico, poi, ha disegnato scenari minacciosi per la democrazia in caso di mancato accoglimento della sua linea: “Siamo la rivoluzione francese senza ghigliottina, se falliamo noi arriva la ghigliottina. Siamo l’unica speranza di democrazia in questo paese: o ci credete e vi attivate o ci state a guardare. Ma ancora per poco. Non voglio terrorizzarvi, non lo dico io”, ha aggiunto Quindi apertura alla nuova generazione di politici degli altri partiti: “Lavoreremmo benissimo con i giovani del Pd e del Pdl. Non ci interessano le ideologie: se un’idea è buona non è né di destra né di sinistra”. Il leader di M5S infine ha bocciato l’ex premier Giuliano Amato: “Amato è stato il cassiere e il tesoriere di Craxi per 10 anni insieme a Berlusconi”, ha detto Grillo prima di aggiungere che con la candidatura di Amato al Quirinale i partiti “si stanno suicidando”.

In precedenza, l’ex comico genovese si era rivolto direttamente al segretario del Pd in un video girato sul suo camper invitando Pierluigi Bersani a votare Milena Gabanelli presidente della Repubblica. “La rete, il movimento – ha spiegato il leader M5S – ha espresso un miracolo: Gabanelli presidente della Repubblica. E’ straordinario, è in sintonia col movimento. Spero vivamente che lei accetti e voglio dare un consiglio direttamente a Bersani senza ironia o battute. Un punto di incontro può essere questo: voti la Gabanelli anche lui, ha fatto sempre bene il suo lavoro anche se ho telefonato a Di Pietro e non era molto contento. Non ha mai fatto inciuci, è una signora”.

“Qualcuno – ha concluso Grillo – ha osservato che con lei al Colle l’Italia potrebbe diventare la Repubblica delle manette. Chissà che non sia un’idea anche quella con cui toglierci qualche soddisfazione. Votare lei potrebbe essere un inizio di una collaborazione. Provi a votarla, cominciamo da lì, poi vedremo i rimborsi elettorali, la legge anti-corruzione, l’incandidabilità. Se non con Bersani, li faremo con i giovani del Pd”.

Int6

PR: 0

Tags:

Share This Post

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>