Socialize

RSS Feed

La vicenda dei marò ed il nulla politico dei tecnici di Monti: i 5 stelle alla ribalta del Parlamento sparano a fuoco contro gli incapaci della diplomazia

italia-india-il-caso-dei-maro-si-complica-L-4ZUOnO
Tanto di cappello al giovane Di Battista che per nome e conto dei ha messo in Parlamento la sua faccia e la sua grinta per dimostrare con i fatti l’azione da cittadini di cittadini nelle aule del potere italiano, sgambettando i deliri di onnipotenza della Lombardi e i pisolini di Vito Crimi, che sinceramente in questi giorni post nomina, brancolano un pò nel buio “alla ricerca d’autore”.
Al centro la questione dei ed uno dietro l’altro i dubbi e le incertezze che sono di tutti gli italiani ma che i politici troppo imbrigliati ed inutili nei loro tecnicismi hanno tenuto sotto silenzio impedendo in questo caso, come in molti altri della storia italiana, la verità venisse a galla.
I , oggi più che mai, hanno tutta la nostra solidarietà, Monti ed il suo team, la ns. totale disistima: hanno sostituito un Governo intriso di conflitti di interessi ed eccessive attività notturne che hanno portato l’Italia ad essere ridicolizzata nel mondo ed in cambio? Hanno realizzato il quadro di un’Italia dove uno dopo l’altro sono stati messi in salvo gli interessi delle lobbies e delle corporazioni e la gente comune è rimasta soffocata allo spasimo da tasse e vessazioni di ogni tipo. Ora i due fucilieri oggetto di un’umiliazione umana e politica, senza precedenti, tirano le somme di un’attività governativa che negli ultimi due anni è stata davvero senza un perchè: ci voleva Di BATTISTA per metterla nero su bianco perchè i ns. vecchi, navigati uomini del potere erano troppo impegnati a saltare su e già nelle pozzanghere di fango con buona pace di Peppa Pig.
Ad maiora!!

PR: 0

Tags: , , , ,

Share This Post

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>