Socialize

RSS Feed

Creazzo. I confini ballerini: voglia di espansione

creazzo
La “libera” attività criminale svolta nella zona antistante l’Ac Hotel, lungo la strada regionale 11, subito dopo Ponte Alto, dal parcheggio dell’albergo fino al distributore Esso e l’inizio di via Petrarca è oggetto di una diatriba tra i Comuni di Vicenza e . il sindaco Stefano Giacomin ha presentato a dicembre in Consiglio comunale una delibera per eliminare quella che definisce “zona franca” che è stata votata all’unanimità; il problema sostanziale sono lucciole e ubriachi: i residenti cercano in ogni modo partecipazione al loro difficile viver quotidiano ma vengono “palleggiati” a destra ed a manca perchè nessuno sa bene di chi sia la competenza territoriale ed allora l’Amministrazione creatina chiede l’allargamento dei confini del Comune per poter direttamente gestire la zona “calda” senza equivoci. Scelta coraggiosa o proposta promozionale alla luce delle elezioni ormai sempre più vicine che già stanno riscaldando i motori? Dal web la risposta che fa più riflettere che riportiamo per intero:
più logico che tutta creazzo caro sindaco vada con vicenza così come cavazzale m.c. otto, caldogno – retorgole – cresole , torri di q.lo , tutta la zona di ospedaletto (divisa in 2) e la zona industriale di s. agostino pure divisa in 2 , queste località sono da tempo inserite per servizi , polizia locale trasporti in vicenza (e sarebbero migliori perchè i servizi tipo autobus sarebbero obbligati per tutte le zone e più numerosi ecc. ) con vicenza , meno spese di inutili giunte ma…… le careghe vero sindaco di creazzo ,NO!! non facciamo come verona che è arrivata ad inglobare da annI decine di paesi confinanti , NO!!! noi vicentini teniamoci queste costose e ridicole careghe di sindaci ed assessori….. ah ah creazzo che vuol territorio , roba da matti !

PR: 0

Tags: ,

Share This Post

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>