Socialize

RSS Feed

L’Italia ha un brivido e non è il freddo. Torna il salvatore…. e non è Gesù!

Di Caterina FRANCHINA

Ci risiamo e non è uno scherzo: è tornato! Gli italiani con le primarie si erano riavvicinati alla politica aspettandosi un ritorno al popolo protagonista, in cui il diritto di scelta tornava ad essere l’elemento fondamentale della gestione della cosa pubblica ed invece… Quando anche Grillo, la promessa diventata certezza dell’orizzonte parlamentare aveva appena concluso le sue, appunto, parlamentarie (il vicentino Enrico Cappelletti si è classificato terzo nella circoscrizione Veneto 1 nelle elezioni interne del Movimento 5 stelle per decidere le liste da presentare alle politiche del 2013) lui c’è anzi “ri-c’è”. Undici o più erano stati coloro i quali si erano proposti come probabili successori nel PDL e che erano pronti a raccogliere il testimone di Alfano, delfino imposto e non estremamente capace: molti erano anche i delusi dopo lo scontro Bersani-Renzi che erano pronti a saltare il fosso ed a votare destra nel nome dei giovani, Meloni in testa, ma era troppo bello per essere vero, sperare nel cambiamento e così saltano le manovre per un’Italia seppur non migliore, diversa e torna lui. Se non fosse stato chiaro Monti non è che abbia stravolto l’Italia o meglio sì: nessun privilegio intaccato ed il cittadino medio devastato; per non essere ricordato come colui il quale ha reintrodotto l’ICI ha inventato l’IMU, la presa in giro con la “I” maiuscola e grazie a lui, probabilmente torneremo a votare con “il porcellum”, vergogna italiana che tutti biasimino ma che tutti i politici vogliono. E’ tornato lui, con il suo codazzo di guardie del corpo di sesso maschile e…. femminile; non c’è che dire, bisogna dirgli grazie, a lui che dà senza dubbio lavoro e che per Natale ci regalerà una marea di illusioni e, c’è da scommettere saranno in molti a giurare sul suo cambiamento: “non si può lasciare l’Italia in mano ai comunisti”, sembra di sentirlo ma lasciare l’Italia sì, sembra di vederli, i nostri giovani! Ad maiora!.. Speriamo…

PR: 0

Tags:

Share This Post

One Response to L’Italia ha un brivido e non è il freddo. Torna il salvatore…. e non è Gesù!

  1. vales

    9 dicembre 2012 at 11:48

    Mi viene nausea, ribrezzo e rabbia quando vedo Berlusconi recitare la parte del salvatore dal popolo. Io non faccio parte della fetta di popolazione senza ragione e cultura che si lascia plagiare da questo individuo sciagurato! Io spero che la giustizia divina mostri finalmente la sua spada.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>