Socialize

RSS Feed

Incredibile Trenitalia: porte chiuse, non si sale! Il controllore al passeggero: “non rompere i co….”.Ma la Regione Veneto non dovrebbe chiedere i danni?

IMG322
Di Caterina FRANCHINA

Ne succede una al giorno e per chi è un viaggiatore abituale c’è da scrivere un libro: sono le 17.36, 11 dicembre u.s., si attende trepidanti e tremanti (per il freddo) un treno in ritardo (che novità!). All’improvviso arriva il tanto atteso e cosa succede? Su tutto il convoglio si apre solo la carrozza di testa!! Sembra un castigo divino! Tutti fuori, solo pochi fortunati si intrufolano e salgono: è il caos (tanto per cambiare..) Il controllore è molto nervoso: continua ad aggirarsi con un aggeggio in mano che dovvrebbe servire per l’apertura in manuale delle porte ma senza riuscirci. Un viaggiatore esasperato inveisce contro di lui incapace di risolvere la questione e questi in perfetto stile english risponde “non rompere i co……”. Complimenti!
La sua performance è udibile al link che segue: https://www.dropbox.com/s/iztnnhqt4c5ik4f/AUD003.amr (fate copia ed incolla nella pagina del browser di internet).
Dopo 18 minuti si parte: le porte aperte, una in testa ed una in coda. Tutti dentro come sardine. All’improvviso una voce dagli altoparlanti: “si prega i signori viaggiatori di raggiungere per la discesa le vetture verso il centro del treno perchè il marciapiede è corto”.
Ahhahahhahahahahahahha, sì, solo Mandrake potrebbe riuscirci. A tutti i viaggiatori una domanda:”finirà qui secondo voi?” Ad maiora!!

PR: 0

Tags: ,

Share This Post

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>