Socialize

RSS Feed

Ad Arzignano un PUNTO NASCITE unico ed efficiente

neonati-foto-1Il sindaco Giorgio Gentilin, illustra la proposta di miglioramento per l’Ospedale di Arzignano
“La mia proposta è semplice e concreta: propongo la creazione di un unico reparto ad Arzignano (attivo 24 ore su 24) con PUNTO NASCITA ALL’AVANGUARDIA, completo cioè di Pediatria, Neonatologia, Rianimazione e Chirurgia ginecologica, come da direttive del Ministero della Salute e dell’Assessorato Regionale alla Sanità.
Serve ottimizzazione, serve efficienza, per poter garantire alle mamme e alle loro famiglie servizi medici di elevata qualità e massima sicurezza operativa nella gestione del parto.

I benefici della mia proposta, che ho già discusso e concordato con tutti i sindaci della Vallata, in sintesi porterebbe a questi immediati benefici:

Miglioramenti qualitativi del servizio al cittadino:
– Garanzia di n.2 ostetriche (attive 24 ore su 24)
– Garanzia di un pediatra (attivo 24 ore su 24)
– Servizio di Rianimazione per interventi maggiori o puerpere con complicanze gravi
– Ottimizzazione della gestione interventi programmati

Benefici economici per la comunità:
– Organico sufficiente a garantire la turistica senza affanno e in sicurezza
– Presenza di una guardia attiva e di una reperibilità medica
– Migliore impiego del personale infermieristico

Per quanto riguarda Valdagno, si propone la creazione di un punto di week surgery ginecologico (decenze brevi di massimo 4 gg) per gestire tutta la chirurgia ginecologica programmata che prevede appunto degenze brevi.

DATI:
I ricoveri ospedalieri in ostetricia (2011):
868 ad Arzignano
811 a Valdagno

I ricoveri al nido (= nuovi nati 2011):
720 ad Arzignano
713 a Valdagno

PR: 0

Nessun tag per questo post.

Share This Post

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>