Socialize

RSS Feed

ISTRUZIONE. DONAZZAN, STUDIO INNO MAMELI AIUTA ORGOGLIO,SENSO DI APPARTENENZA E AMOR DI PATRIA.


“Per risollevare l’Italia, per farla tornare sovrana, per
fare in modo che siamo popolo non più ‘calpesti e
derisi’ come recita il nostro Inno nazionale , c’è
bisogno di orgoglio, di senso di appartenenza, di amor di
Patria e forse lo studio dell’Inno di Mameli aiuterà a
costruire questa dimensione di comune destino”. Commenta
così l’ assessore regionale del Veneto all’Istruzione
e al Lavoro e promotrice della Rete Patrioti nel nordest
Elena , l’approvazione in Senato, in via
definitiva, del ddl che promuove l’insegnamento
dell’Inno di Mameli a scuola e che istituisce la
“Giornata dell’Unità della Costituzione dell’Inno e
della Bandiera” il 17 marzo.
“In Veneto- precisa – le scuole sono già pronte
grazie alla presenza di numerose iniziative di educazione
alla cultura civica della Nazione ad opera delle
associazioni combattentistiche e d’arma, in particolare con
azioni istituzionali fatte da insegnanti ‘speciali’
quali sono gli Alpini, soprattutto durante l’anno del
150esimo dell’Unità d’Italia”. “Un grazie particolare-
sottolinea l’assessore regionale- alla tenacia dell’on.
Paola Frassinetti (Pdl) promotrice del disegno di legge, che
ho visto commossa nelle sue visite al Sacrario del Monte
Grappa come alla cerimonia del IX Col Moschin”.
“Certamente- la sua determinazione per portare ad
approvazione questa legge in Parlamento si è rafforzata
sui nostri luoghi sacri della Grande Guerra”.

(Si allega foto che raffigura in primo piano l’on. Paola
Frassinetti e l’assessore regionale del Veneto Elena
all’anniversario della battaglia del solstizio sul
Col Moschin sul Monte Grappa)

PR: 0

Tags: ,

Share This Post

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>