Socialize

RSS Feed

ASSESSORE DONAZZAN: IL PDL E’ PENOSO …


L’Assessore regionale all’istruzione, formazione e
lavoro Elena , ha pubblicato una nota sul sito
www.posizione.org , pubblichiamo le prime battute e
rimandiamo al sito per il testo completo
(http://www.posizione.org/index.php/politica/655-penoso-delirante-lontano)
Penoso. Delirante. Lontano. Ecco l’acronimo del di
queste ore. Penoso: ridurre un partito che solo nel 2008
aveva convinto 13.957.513 italiani, il 37,5 per cento, a
dare fiducia, non solo ad un uomo pur carismatico, ma ad un
progetto politico chiaro e ambizioso, ad un fallimento
colossale. Abbiamo perso 2 elettori su tre, abbiamo
disgustato nei modi e nello stile comportamentale, abbiamo
deluso chi ha creduto nel cambiamento dell’Italia per
incapacità ed incoerenza. Delirante: quanto ho visto ieri
sera a Porta a Porta. Tre esponenti noti: Lupi, Gelmini e
Santanchè il cui unico argomento era
‘Ilpresidentesilvioberlusconicisalverà’. Peccato che a
chilometri di distanza, non solo fisica, in quel del
bassanese si consumava la negazione di questo mantra ad
opera di circa ottocento persone, accorse per sentire
parlare di politica economica e che all’affermazione del
fallimento politico di Berlusconi da parte del relatore,
hanno fatto scoppiare un boato in sala. Ecco perché il Pdl
è lontano. Distante dai problemi della gente, delle
imprese, delle famiglie, dei lavoratori, delle emergenze
nazionali, delle questioni internazionali che tanto
contribuiscono alle dinamiche interne.
Voce fuori dal coro, ieri sera nello studio patinato di un
Vespa in visibilio per il solo parlare di Berlusconi,
Giorgia Meloni che appariva disorientata
all’autoconvincimento dei tre colleghi di partito. –

PR: 0

Tags: ,

Share This Post

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>