Socialize

RSS Feed

Creazzo. Un asinello per amico

Di A. Santoro e C. Franchina

Daniela li ama davvero e non lo capisci solo dalle sue parole ma da ogni gesto che accompagna lo svolgersi minuto per minuto dell’interazione con i suoi amici asinelli. Ha cominciato a pensare a loro per esigenze pratiche, una pulizia periodica del giardino che circonda la sua bella residenza, poi se ne è innamorata ed oggi sono dieci ciascuno con un suo nome ed un carattere ben definito, come ci racconta dalle sue parole: “sono degli animali dolcissimi, tanto affettuosi quanto gelosi delle tue cure…. Se ne coccoli più uno l’altro si offende e va via”. Da non credere eppure lo vediamo in diretta quando una del gruppo si allontana un pò arrabbiata e prontamente richiamata al cuore quando si avvicina di nuovo alla sua “specialissima mamma umana”. C’è perfino un latin lover nella “squadra speciale” dal nome siculo e bello come il sole, il fascinoso “Alfietto” che non sa tenere l’ardore a bada ed a cui il carattere mascolino non fa difetto.
Queste bellezze a quattro zampe possono fruire di terreno intorno da essere di fatto allo stato brado e non in cattività: nel loro peregrinare hanno già ben delineati il percorso del loro cammino che li rende sicuri nel loro viver quotidiano; sanno per istinto cogliere i momenti in cui la pappa è vicina per loro, giocano tra loro, grattandosi e rotolandosi nel terreno. Ti cercano continuamente con il loro musetto e ce n’è una che più di tutti sembra amare la compagnia, che ascolta posta da presso se sente umani parlare e non esita ad accompagnarti all’uscita del recinto se vede che stai per andare via, come un’impeccabile padrona di casa. L’importante è non fare loro paura: sono bestie docili davvero; basta un movimento brusco o un tono della voce particolarmente alto che corrono subito via, ma compreso questo staresti ore, rispettoso ad osservarli perchè ciascuno ha un suo perchè. Eppure c’è chi li maltratta e questo a Daniela non va proprio giù: per questo, con la collaborazione della Dottoressa Annalisa Farinello, ha pensato ad una prossima iniziativa che noi sposiamo in pieno: far diventare i suoi asinelli dei modelli per i dodici mesi di un calendario; il ricavato della vendita di questi prodotti verrà devoluto in beneficenza all’associazione “Il rifugio degli Asinelli Onlus”, sede italiana della “The Donkey Sanctuary” irlandese, a sua volta Fondazione volta alla tutela degli asini maltrattati o per qualche ragione non più in grado di essere tenuti dai loro proprietari. La “specialissima prima” alla sagra del broccolo fiolaro 2013.  Ad maiora.

PR: 0

Tags: , ,

Share This Post

2 Responses to Creazzo. Un asinello per amico

  1. Annalisa

    8 settembre 2012 at 15:45

    E’ un’emozione rivedere nelle foto i bei momenti passati insieme con la coccola Claudia e i “bambini” pelosi di Daniela! Bellissima la relazione, fatta come sempre, non da semplici spettatori! Esserci vuol dire molto di più, entrare emotivamente nelle situazioni, viverle non solo con gli occhi… g
    razie Cate, grazie Aldo, bacio bacio a te piccola grande figlioccia!

  2. gino e gemma

    12 settembre 2012 at 18:50

    come sono carine e molto fotogenighe le bambine ma anche Daniela non scherza. Comunque gli asinelli sono veramente animali molto socevoli un grosso bacione a tutte nove e un bacione ad alfietto.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>