Socialize

RSS Feed

ASSESSORE DONAZZAN: MANIFESTI PDL SU SICUREZZA A VICENZA RAPPRESENTANO VERITA’


“Ho visto i manifesti. Mi sembra semplicemente che si
rappresenti la verità, che è drammaticamente cruda!”.
Commenta così Elena Donazzan, assessore regionale del
Veneto all’Istruzione, Formazione e Lavoro, la polemica
relativa ai manifesti del PDL sulla a Vicenza.
“Un omicidio durante la festa dei Oto- prosegue Donazzan-,
in una zona e in un momento tradizionalmente frequentato
dalle famiglie, è qualcosa di drammatico e incredibile.
Chi si scandalizza per l’immagine avrebbe dovuto frequentare
le giostre quel giorno… Allora sì che sarebbe stato da
rimanere scioccati!”. “A Vicenza- sottolinea
l’assessore regionale- alcune zone sono a rischio,
oggettivamente pericolose, ed è anche per questo che con
altri amici che amano Vicenza abbiamo deciso di aprire la
nostra Casa (sede di Amo il Veneto) in piazzale Giusti, per
essere un presidio anche fisico di legalità”. “Trovo
invece scandaloso- conclude Donazzan-, che in
Amministrazione a Vicenza si violi l’art. 21 della
Costituzione (tutti hanno diritto di manifestare liberamente
il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro
mezzo di diffusione) e il tentativo di censura preventiva
fatta da Amcpsac, azienda a partecipazione comunale che
‘passa’ le veline al governo cittadino. Per che cosa?
Un’approvazione preventiva? Informazioni segrete? Tutto
tranne il rispetto per la libertà di espressione di eletti
legittimamente e democraticamente dai cittadini di
Vicenza”.

PR: 0

Tags: , ,

Share This Post

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>