Socialize

RSS Feed

Spritz da Guinness: Padova batte Venezia


PADOVA — «La città del Santo ha polverizzato il record di Venezia. Nella patria dello spritz al mandarino abbiamo riportato a casa il primato». Lo ha detto ieri sera dal microfono della consolle del Bastione un emozionato Andrea Zennaro, organizzatore del «Guinness world record» per lo spritz più numeroso al mondo, detenuto fino a ieri sera dalla folla che tre settimane fa si era radunata in piazza San Marco per un brindisi che aveva attirato 2.657 persone con il calice alzato. Sicuramente più di tremila (ma il dato ufficiale sarà comunicato solo oggi dai severissimi notai del Guinness) quelli che si sono dati appuntamento sulla collinetta che sorge alle spalle dello stadio Appiani, a due passi dal Prato della Valle.

La location d’altro canto era parecchio più agevole di quella veneziana: parcheggio comodo, dj set con Diego Broggio, uno dei mostri sacri della musica dance italiana, e soprattutto sei bar che hanno distribuito il cocktail con una parte di Aperol, due di vino bianco e tre di acqua come recita la ricetta inventata oltre un secolo fa dai fratelli Barbieri, commercianti padovani di frutta, che fondarono l’Aperol.

Quanto durerà il record nessuno è in grado di dirlo, altri tentativi di fare meglio potrebbero essere in agguato da un momento all’altra. Ma qualcosa resterà comunque impressa nella memoria collettiva a proposito della kermesse voluta dai baristi del Naviglio: anche ieri sera sono stati raccolti fondi per le popolazioni colpite dal terremoto in Emilia. Una colletta che ha già toccato i tremila euro. Il prossimo obiettivo dei baristi del Bastione è quello di comperare un camper da donare alla Protezione civile emiliana. Per lanciare la sottoscrizione, gli organizzatori capeggiati dal barista Federico Contin lanceranno la seconda edizione del concorso di bellezza «Miss Aperol spritz», con un connubio tra divertimento e solidarietà che a Padova ha del sorprendente.
Fonte Corriere del Veneto.it

PR: 0

Tags: ,

Share This Post

One Response to Spritz da Guinness: Padova batte Venezia

  1. Pingback: Spritz | Le bellezze di Padova

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>