Socialize

RSS Feed

Il Governo tecnico non cambia tecnica: indicata come Presidente dalla Rai un’indagata

Roma, 8 giu. (TMNews) – “Le nomine indicate da Monti confermano la paura del presidente del Consiglio di essere abbandonato definitivamente dai poteri forti. Per questo, ha ripreso l’unica strada che conosce”. Lo afferma il leader dell’Italia dei Valori, Antonio Di Pietro, commentando le designazioni al vertice Rai. “Ma è mai possibile – aggiunge – che non si riesca a fare una nomina selezionata dal basso, dal popolo degli utenti, dai cittadini, dai veri fruitori del servizio pubblico? Che c’entrano i poteri forti, il mondo delle banche con l’informazione?”.

Prosegue Di Pietro: “Tra l’altro, mi chiedo: prima di fare questi nomi altisonanti, avranno letto questi professori le interrogazioni depositate in Parlamento, tra cui quattro dell’IdV, sulla dott.ssa Tarantola? Se lo avessero fatto avrebbero visto che risulta indagata a Trani per un’inchiesta sui prodotti derivati tossici che hanno rovinato migliaia di imprese, addirittura portando molte di queste al fallimento”.


“Trasparenza, affidabilità, competenza e legalità dovrebbero essere i criteri per guidare certe nomine e non – insiste Di Pietro – l’appartenenza a certi poteri e al mondo delle banche. Ma forse quella di Monti non è arrendevolezza ai poteri forti, ma convergenza essendo lui stesso un rappresentante di questo mondo”.

Fonte TMnews

PR: 0

Tags: ,

Share This Post

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>