Socialize

RSS Feed

Generazione futuro: parte la campagna per l’abolizione del finanziamento pubblico ai partiti


Di Veronica Rigoni

Movimento giovanile Futuro e libertà
da’ il via alla campagna per ABOLIRE TOTALMENTE il finanziamento pubblico ai partiti. Noi siamo la dimostrazione quotidiana che un partito, un’organizzazione giovanile può vivere senza soldi pubblici. E’ dura, ma si può fare. Proprio per questo siamo a proporre tre importanti cambiamenti:
1. la cancellazione dell’attuale normativa sui finanziamenti (rimborsi) ai partiti.
2. la legalizzazione e la trasparenza delle lobby, riprendendo il modello del Parlamento europeo.
3. mettere limiti a donazioni private, sia dei singoli (2.000 euro, con credito d’imposta del 95%) che delle società (50.000 euro: tali donazioni devono essere tutte “trasparenti).
Oltre a queste iniziative e’ già in campo la raccolta firme “Liste pulite”.
Due petizioni, che verranno presentate e diffuse a livello nazionale, per far allontanare subito dai partiti, dai movimenti politici e dai pubblici uffici quanti siano stati condannati, anche in via definitiva, per i seguenti reati: associazione per delinquere, anche di stampo mafioso, peculato, malversazione, concussione, corruzione, turbativa degli appalti, frode nelle pubbliche forniture, rapina, estorsione, usura e traffico illecito di rifiuti.
Passa attraverso proposte come queste la POLITICA NUOVA che noi vogliamo e di cui l’Italia ha bisogno, ecco perchè nelle prossime settimane Generazione Futuro pubblicherà on line il proprio bilancio.
Essere trasparenti è più facile quando non si ha nulla da nascondere.
Invitiamo tutti i movimenti giovanili e tutti i partiti a fare altrettanto.

Veronica Rigoni
Generazione Futuro
Movimento giovanile Futuro e libertà

PR: 0

Tags: ,

Share This Post

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>