Socialize

RSS Feed

FLI Vicenza. Nota congiunta sulla vicenda dell’ Ospedale unico di Montecchio Maggiore – Arzignano


“Il problema è annoso e complesso. Sappiamo esserci l’assoluta necessità di operare la scelta che va verso un’unica struttura moderna ed efficiente che superi il vecchio Cazzavillan di Arzignano, obsoleto, inidoneo dal punto di vista della sicurezza perchè non in regola con le norme antisismiche, scomodo per la sua collocazione, e l’ospedale di Montecchio Maggiore.
Le ipotesi prese fino a poco tempo fa in considerazione (Ghisa e Canova) risultano impraticabili perché la Regione impone che il nuovo ospedale sorga su un terreno già di proprietà della Asl 5 per ovvie motivazioni economiche. Sono già sul piatto 50 milioni per l’opera a patto che si faccia presto a decidere e che il nuovo ospedale sorga su parte del vecchio ospedale castellano. Si rischia che lo stanziamento previsto venga dirottato in caso di irrigidimenti della politica o di proposte impraticabili dettate più dai campanilismi che dall’interesse verso i cittadini amministrati.
esorta, quindi, la Conferenza dei Sindaci, a dare rapidamente una risposta che vada oltre gli interessi particolari, in una moderna ottica di “area vasta” e nella direzione del bene comune e dell’ancor più necessaria razionalizzazione dei servizi.
Pena la sconfitta, ancora una volta, della popolazione e l’ulteriore perdita di credibilità della politica.”.

PR: 0

Tags: ,

Share This Post

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>