Socialize

RSS Feed

Sorpresa! Molti di quei ricchi si pagano le vacanze a rate. Parola di Massimo Boldi


ROMA – «Ma lo sa che tanti di quelli lì che si fanno vedere impellicciati e col macchinone a Cortina spesso sono dei poveracci? Per pagarsi la vacanza da ricchi fanno un prestito da 15 mila euro e poi lo pagano con le rate» racconta , eroe di tanti cinepanettoni vanziniani, da cui sembrano usciti i poveri in Porsche beccati dal fisco. E le auto di lusso, come possono permettersele con un reddito da 30 mila euro lordi? «Basta prenderle usate. Un Mercedes 500 da 140 mila euro, vecchio di 3 anni non lo vuole nessuno e te lo danno per 35 mila. Che poi scusi, magari è un regalo di un fidanzato, di un parente più danaroso, mica è detto».

Sarà, ma questi indigenti col Suv fanno tanto Vacanze di Natale . «Eh, ma qui c’è poco da ridere. Certo esiste chi fa il furbo, ma ormai c’è un terrorismo fiscale esagerato e la gente ha paura pure a spendere 10 euro. Un tempo eravamo un paese allegro, adesso tira aria pesante, questo governo Monti sta massacrando gli italiani. Gli altri, destra o sinistra, facevano delle leggi, buone o cattive. Questo qui ci tira delle gran frustate in testa e tutti stanno zitti».

Il suo ultimo film Matrimonio a Parigi parlava proprio di un evasore totale (che alla fine però si converte). «Le tasse che ci impongono sono tante e troppe, uno arriva ad un certo punto che evade per forza». Il blitz anti-furbetti di Cortina non le è piaciuto? «Mah. Lo sanno tutti che non sono gli alberghi o i ristoranti a evadere, comunque li paghi con la carta di credito e risulta. Truccano i conti molto di più altre categorie. Però adesso si esagera, siamo in uno Stato di Polizia».

Fonte

PR: 0

Tags: , ,

Share This Post

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>