Socialize

RSS Feed

Il Coordinatore provinciale di Futuro e Libertà, dott. Mario Guerra, e la Coordinatrice provinciale del movimento giovanile, Veronica Rigoni, apprendono di far parte del famoso “listone dei 16 mila iscritti” del Popolo della Libertà vicentino.


A cura di
Coordinatore provinciale Fli Vicenza

“Ha veramente dell’incredibile come numerose persone, notoriamente iscritte ad altri partiti, risultino tra i tesserati PdL. I meccanismi sono oramai chiari ma, per quanto ci riguarda vogliamo capire esattamente cosa sia successo e come i nostri nominativi siano finiti nell’abnorme numero di tessere vicentine. Numeri chiaramente falsati, frutto di una campagna pubblicitaria “pidiellina”, messa in piedi pochi mesi fa, a livello locale e nazionale. A Vicenza poi magicamente accadeva, pur in un periodo di disaffezione politica, una strana corsa all’iscrizione al partito, con numeri da capogiro, pubblicati in ogni dove (nemmeno la campagna iscrizioni di Fi e An, ai tempi d’oro, raccoglieva tanto consenso). Eravamo iscritti nel 2010? Certo, ma non nel 2011. E un’iscrizione pregressa non può e non deve essere sufficiente per farci apparire, a nostra insaputa, tra gli iscritti potenziali al congresso, con relativa quota pagata da non si sa chi. Per questo nostro piccolo ma qualificato contributo (involontario) al tesseramento ci aspettiamo comunque un ringraziamento speciale da parte di chi prima si faceva fotografare con pacchi e pacchi di iscrizioni per poi dichiararle orfane.”

“Una lotta correntizia? Una prova di muscoli pre-congressuale? Non ci interessa. Chiediamo solo che i responsabili provinciali del PdL si prendano la responsabilità e l’onere di rimuovere dagli elenchi PdL immediatamente nomi di persone che con orgoglio fanno parte di Futuro e Libertà.”

PR: 0

Tags: , ,

Share This Post

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>