Socialize

RSS Feed

Berlusconi out. Già finita la festa


Di Caterina Franchina
L’uomo nero non è morto, ha gli artigli come un corvo, fa paura la sua voce, prendi subito la croce.
Apri gli occhi, resta sveglio. Non dormire questa notte…
Questa filastrocca inquietante ha animato uno degli episodi della serie Nightmare “l’incubo”: a breve potrebbe essere questo il motivo conduttore della storia d’Italia che dopo aver forse prematuramente festeggiato in modo incontenibile la dipartita politica di Mr B. si troverà a dover convivere con il peso specifico dei suoi condizionamenti a 360° con Colui ormai defilato che piazza ominicchi e quaquaraquà  nei posti che contano come mal riuscite controfigure dell’uomo dei miracoli annunciati e mai realizzati. Ma sapete qual è il tristo presagio di quanto sopra scritto? “Napisan” (per dirla alla maniera di Lucianina Littizzetto) invece di nominare uno del popolo o almeno uomo super partes alla guida del paese ha scelto , che quasi vien voglia di dare ragione a Scilipoti:
Ottima scelta caro Presidente: commissariati dalle banche finiamo per essere governati, nel momento più difficile della storia d’Italia, da uno di loro, con alle spalle Lui a fare la regia delle sue scelte presenti e future nel nome della maggioranza “democraticamente scelta dagli italiani”. Siamo pronti a scommettere che presto “Berlu” verrà rimpianto e, un pò come Craxi, la sua attività rivalutata post mortem politica e .. fisica: in fondo gli piacevan solo le donne Se poi ha svolto il suo impegno politico “ad personam” che male c’era? Chi non l’avrebbe fatto a suo posto?!! Cornuti e mazzati: siamo italiani, ci siamo abituati.
Intanto lasciamo ai lettori de Il Colle la biografia di Monti di wikipedia: a voi i commenti.
chi è il nuovo Primo Ministro italiano?

PR: 0

Tags: , ,

Share This Post

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>