Socialize

RSS Feed

Spunta di nuovo il Ponte tra le priorità del Governo: vergogna!


Di Caterina FRANCHINA
Il Governo italiano è a dir poco “fantastico” ovvero produttore di uscite dotate di una tale fantasia devastante da essere degno dei Fratelli Grimm dopo una sbornia. Non abbiamo fatto in tempo a stappare lo spumante per gioire della fine del più grosso regalo alla mafia di tutti i tempi che subito, “I cosi nostri” correggono il tiro; si è espressa la Presidenza del Consiglio con una nota in cui precisa che la mozione approvata giovedì dalla Camera non cancella la realizzazione del Ponte sullo Stretto. «L’opera, infatti, è solo in parte finanziata dall’intervento pubblico», è scritto. «L’onere complessivo dell’infrastruttura prevede anche la partecipazione di capitale privato, l’utilizzo di Fondi strutturali e di altre fonti».
Gli amici degli amici ringraziano, il Ponte è e continua ad essere davvero, per dirla alla Crozza, un “gud bisinissi”: milioni di milioni di euro bruciati per “nulla”. Si va avanti tra consulenze, progetti, società costituite ad hoc sanguisuga e chi più ne ha più ne metta.
Una notizia in anteprima: sapete chi sarà il direttore dei lavori per il Ponte?
Per il Colle Informa, in esclusiva, l’Ing. Cane!
Ad maiora!!

PR: 0

Tags:

Share This Post

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>