Socialize

RSS Feed

Vicenza. In mostra nella Loggia del Capitaniato un frammento delle Torri Gemelle


Nel decennale dell’attentato alle ricorda la tragedia anche ospitando, nella Loggia del Capitaniato, un frammento di 40 chilogrammi di acciaio della Torre Uno del WTC. Il reperto appartiene al giornalista e artista vicentino Antonio Gregolin che in quel periodo si trovava a New York e che ora lo propone alla città attraverso un allestimento simbolico intitolato “Remeber”. Accanto al frammento d’acciaio, infatti, la mostra propone anche una cravatta ancora imbrattata di polvere, due disegni realizzati da un bambino di New York che ha visto schiantarsi l’aereo su una torre mentre si trovava a scuola, i titoli dei giornali di quei giorni, alcune drammatiche foto.

L’obiettivo è fare memoria non solo della tragedia americana, ma di tutte le vittime del terrorismo e della guerra. “Si tratta di un memoriale dove fermarsi e riflettere, osservando oggetti che hanno fatto la storia…- spiega l’autore Gregolin – Non una reliquia, ma un pezzo di acciaio che serve a non dimenticare chi è morto e seguita a morire innocentemente ogni giorno e in ogni parte del mondo. E’ proprio con questo mandato che nel 2002 ottenni dallo stesso major di New York e per mano del capo dei vigili del fuoco il frammento esposto a Vicenza, uno dei pochi esistenti, il secondo in Italia dopo quello esposto a Padova nel “Memoriale di luce”.

“Ci è sembrato interessante – aggiunge l’assessore alle attività produttive Tommaso Ruggeri, che con l’assessore all’istruzione Alessandra Moretti e il presidente del consiglio comunale Luigi Poletto ha organizzato l’evento – che, simbolicamente, visitando questa mostra allestita nel cuore della città, i Vicentini ricordassero tutte le vittime innocenti del terrorismo. Un messaggio da promuovere e soprattutto trasferire alle giovani generazioni”.

Grazie alla collaborazione dei volontari del gruppo comunale della protezione civile la mostra “Remember” resterà aperta nella Loggia del Capitaniato di piazza dei Signori domenica dalle 10 alle 12.30 e dalle 15 alle 19, lunedì 12 settembre dalle 10 alle 12,30 con ingresso libero.

Da martedì 13 settembre fino ai primi di ottobre l’esposizione si trasferirà negli spazi espositivi di Vi.Art in contrà del Monte.

PR: 0

Tags: , ,

Share This Post

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>