Socialize

RSS Feed

LAVORO: DONAZZAN, BUONE NOTIZIE CON SALDO POSITIVO ASSUNZIONI SU CESSAZIONI


“Possiamo finalmente dire che siamo di fronte a buone notizie sul fronte del lavoro. Infatti nel secondo trimestre 2011 il saldo sulle cessazioni è risultato positivo, con 19.700 posti in più, dato che risulta leggermente inferiore a quello osservato nel secondo trimestre 2010, in cui se ne registravano 22.500 in più, ma certamente ben maggiore di quello dello stesso periodo nel 2009, in cui la variazione era di soli 9.500”. Lo ha dichiarato l’assessore regionale alla formazione professionale e al lavoro Elena , nel corso della conferenza stampa post giunta a Palazzo Balbi a Venezia, presentando i dati del secondo trimestre 2011 elaborati da Lavoro, e ha aggiunto: “Rispetto al 2010, si osserva un netto incremento dei flussi, tanto di assunzioni che di cessazioni: il saldo trimestrale peraltro risulta meno positivo perché la dinamica delle assunzioni (aumentate da 156.300 a 184.700) è stata relativamente più intensa di quella delle cessazioni (da 147.000 a 165.000)”.

“I posti di lavoro dipendente- ha proseguito Donazzan- risultano pari a quelli dello stesso trimestre dell’anno precedente, i comparti del manifatturiero e delle costruzioni sono stati quelli maggiormente interessati dalle crisi aziendali e dalle riduzioni degli organici ma va sottolineato come il metalmeccanico abbia evidenziato negli ultimi mesi qualcosa di più del semplice arresto della caduta dei livelli occupazionali, vale a dire un recupero anche di qualche migliaio di posizioni di lavoro”.

“Per ciò che concerne la base annua- ha aggiunto l’assessore regionale- il calo dei contratti a tempo indeterminato da qualche mese si è esaurito e le posizioni lavorative a tempo indeterminato risultano stabili, i contratti a tempo determinato, fortemente diminuiti nel 2009, ora evidenziano invece una variazione positiva”. “Nel secondo trimestre di quest’anno- ancora Donazzan- in si sono registrate 184.700 assunzioni (oltre 16mila in più rispetto al corrispondente trimestre del 2010 e l’ammontare complessivo delle assunzioni risulta nettamente superiore rispetto ai valori registrati nel periodo corrispondente del 2009”.

“Il numero di imprese- ha ricordato l’assessore regionale- che hanno annunciato l’avvio delle procedure di crisi risulta dimezzato rispetto a quello di luglio 2010, quanto alle procedure terminate si registra una tendenza analoga, mentre il numero complessivo di ore di cig autorizzate è in significativa riduzione: tra gennaio e luglio è risultato pari a circa 51 milioni. di ore contro 78 nel corrispondente periodo 2010, nell’omologo periodo del 2009 erano state pari a 33 milioni”.

L’assessore ha infine commentato lo sciopero generale indetto per oggi dalla Cgil: “Trovo sia stata una scelta altamente irresponsabile e in questo mi associo a quanto già detto dalla Cisl, in una congiuntura economica come questa, in cui la crisi ha avuto un arresto ma non è finita, con grande sforzo le imprese si sono sacrificate per tenere l’occupazione lavorativa, Regione e Governo hanno investito risorse per le politiche del lavoro e di certo non è con uno sciopero che si creano nuove assunzioni”.“Per ciò che concerne la Regione- ha concluso Donazzan- attiveremo politiche di governo per il recupero dell’occupabilità e la prossima settimana ci sarà la Commissione per la concertazione della parti sociali”.

.

PR: 0

Tags: , ,

Share This Post

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>