Socialize

RSS Feed

Sondaggi. Il libro il miglior amico dell’italiano in vacanza


Oltre la meta’ degli italiani si immerge nei mondi fantasiosi dei romanzi quando va in vacanza, mentre due su tre preferiscono restare ancorati alla realtà leggendo i quotidiani. A dirlo è un un condotto dal sito web Lastminute su diecimila viaggiatori di nove paesi europei, da cui emerge che quest’anno saranno circa 320 milioni i libri sfogliati sulle spiagge o a bordo piscina dai turisti del Vecchio Continente.

In Europa il 65% delle persone legge durante i periodi di vacanza. I più inclini alla lettura sono gli svedesi (72%), seguiti da inglesi e irlandesi, entrambi al 71%. I piaceri della lettura conquistano anche il 69% dei tedeschi, il 68% dei norvegesi e il 65% dei danesi. Meno amanti dei libri sembrano essere gli spagnoli (59%), i francesi, (56%) e soprattutto gli italiani, fanalino di coda con il 55%. Rispetto ai cugini europei, gli italiani leggono poco durante le ferie, in media 1,9 libri in due settimane. Peggio di noi soltanto gli spagnoli, con 1,7, mentre brillano in classifica gli inglesi (2,6 libri), i francesi e gli irlandesi (entrambi 2.4 libri).

Tra i generi che accompagnano il dolce far niente delle vacanze, nei paesi del Nord Europa spopolano i romanzi di azione e thrilling (Danimarca 72%, Norvegia 64% e Svezia 73%), mentre i romanzi rosa attirano maggiormente il pubblico irlandese (30%). La letteratura erotica coinvolge soprattutto i tedeschi (6%) e gli spagnoli (7%), molto più interessati dei casti inglesi (2%) e irlandesi (4%). Pochi poi scommetterebbero sulla vena comica dei tedeschi, eppure sono proprio loro, con il 30%, a risultare i lettori più accaniti di commedie e libri umoristici, mentre i francesi (29%) preferiscono romanzi fantasy. I più spirituali sotto l’ombrellone sono senza dubbio gli spagnoli, appassionati di letteratura religiosa (17%). Volendo mettere un libro in valigia, gli italiani puntano sui libri d’azione (56%) e fantasy (28%), ma non disdegnano i romanzi rosa (25%) e le biografie (20%).

La poca familiarità con libri e romanzi non impedisce ai vacanzieri nostrani di salire sul podio dei lettori europei di quotidiani e riviste (66%) e di conquistare la medaglia d’oro per i giochi enigmistici e i cruciverba (56%). Tra giornali e sudoku, gli italiani sembrano quindi intenzionati a tenersi informati e con la mente allenata anche in spiaggia.

PR: 0

Tags: ,

Share This Post

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>