Socialize

RSS Feed

PDL. Assessore Donazzan:”chiedo che in politica tornino le preferenze, non le ‘preferite’ ”.


“Sono assolutamente contraria a delle ‘quote rosa’ in qualsiasi ambito, sia quello istituzionale, per cui sono fortemente critica rispetto alla designazione obbligatoria dentro i consigli di amministrazione recentemente divenuta legge, sia quello dei partiti”. Commenta così l’assessore veneto all’Istruzione e al Lavoro, Elena , la proposta della parlamentare del Laura di predisporre quote rose nel partito e aggiunge: “Voglio donne preparate e mi sono stancata della derisione quando si parla della presenza di donne in politica dovuto anche alla scelta alcune di queste”. “Faccio politica da sempre- precisa l’assessore regionale- e credo nella militanza e nella preparazione di una cultura politica”.
“Ritengo- prosegue Donazzan- che un rappresentante politico debba avere caratteristiche evidenti in termini di credibilità, preparazione e capacità di generare consenso, e queste caratteristiche non sono una prerogativa del sesso di una persona, ma delle sue qualità spirituali e professionali”.
“Rimettiamo piuttosto – continua l’assessore regionale- le preferenze nelle elezioni per Camera e Senato e vedremo che la selezione della classe politica ci sarà e non avrà a che fare con il sesso di riferimento”.
Donazzan conclude: “E poi basta con le scorciatoie! , non le ‘preferite’ ”.

PR: 0

Tags: , , , ,

Share This Post

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>