Socialize

RSS Feed

Aumentano i disoccupati in Italia.


Tasso di in aumento a maggio. Il dato calcolato dall’Istat e’ salito all’8,1% dall’8% di aprile. In calo dello 0,5% e’ invece il confronto su base annua. La giovanile si e’ invece attestata al 28,9%, con una crescita congiunturale di 0,5 punti percentuali.

Il tasso di occupazione e’ risultato pari al 56,9% con un incremento di 0,1 punti rispetto ad aprile e stabile rispetto a maggio 2010. Gli occupati sono 22,914 milioni, in aumento dello 0,1% (21mila unita’) rispetto ad aprile. Nel confronto con lo stesso mese dell’anno precedente l’occupazione cresce dello 0,2% (+34 mila unita’). L’aumento riguarda la sola componente femminile. Il numero complessivo dei disoccupati, pari a 2,011 milioni, registra un aumento rispetto a aprile dello 0,8% (+17 mila unita’), con un aumento della componente maschile e una diminuzione di quella femminile. Su base annua il numero di disoccupati diminuisce del 6,5% (-139 mila unita’). Gli inattivi tra i 15 e i 64 anni calano dello 0,3% (-47 mila unita’) rispetto al mese precedente, portando il tasso d’inattivita’ al 38% (-0,1 punti percentuali).

In particolare, è record per la disoccupazione giovanile nel primo trimestre del 2011. Il tasso calcolato dall’Istat aumenta dal 28,8% dei primi tre mesi del 2010 al 29,6%. Si tratta del dato piu’ alto mai rilevato dall’inizio delle serie storiche nel 2004. Il picco si raggiunge tra le donne del Mezzogiorno con un tasso di disoccupazioneche arriva al 46,1%.

Tornando al dettaglio, l’occupazione maschile scende dello 0,1% rispetto ad aprile e dello 0,7% su base annua; quella femminile aumenta dello 0,3% (+28 mila unita’) in confronto ad aprile e dell’1,4% rispetto a dodici mesi prima. Il tasso di occupazione maschile (67,4%) non registra variazioni nell’ultimo mese, ma diminuisce di 0,4 punti su base annua; quello femminile (46,5%) mostra un aumento congiunturale di 0,1 punti percentuali e di 0,4 punti percentuali in confronto a maggio 2010. La disoccupazione maschile e’ in aumento del 2,5% (+26 mila unita’) rispetto al mese precedente, ma in diminuzione del 4% in termini tendenziali. Il numero di donne disoccupate diminuisce dell’1% rispetto ad aprile e del 9,3% su base annua. Il tasso di disoccupazione maschile aumenta di 0,2 punti percentuali rispetto ad aprile, ma diminuisce su base annua (-0,2 punti percentuali). Il tasso di disoccupazione femminile cala rispetto ad aprile di 0,1 punti, mentre in termini tendenziali la diminuzione e’ di un punto percentuale. Infine, il numero di uomini inattivi diminuisce dello 0,6% (-33 mila unita’) in confronto al mese precedente e aumentano del 2,1% su base annua. Le donne inattive registrano una lieve variazione negativa nel confronto congiunturale (-0,1%) e positiva su quello tendenziale (+0,5%).

fonte: affariitaliani.it

PR: 0

Tags:

Share This Post

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>