Socialize

RSS Feed

BANCAROTTA FRAUDOLENTA ARRESTATO LELE MORA


(AGI) – Milano, 20 giu. – Lele Mora e’ stato arrestato dagli uomini della Guardia di Finanza di Milano con l’accusa di bancarotta fraudolenta. Il provvedimento e’ relativo all’inchiesta aperta sull’agente dei Vip dal Pm del capoluogo lombardo Eugenio Fusco. MORA: ACCUSATO DI BANCAROTTA DA 8,5 MILIONI
Mora avrebbe ‘distratto’ 8 milioni e mezzo di euro nell’ambito del crac della sua societa’ la Lm Management, dichiarata fallita nel giugno scorso. Lo scrive il gip di Milano, Fabio Antezza, nell’ordinanza di custodia cautelare nei suoi confronti. Il ‘guru’ dei vip e’ stato arrestato a Milano nella sua abitazione di Viale Monza e i finanzieri lo stanno portando in carcere. Mora e’ accusato di aver prodotto fatture false per operazioni inesistenti.
MORA: GIP, SOLDI IN SVIZZERA E PERICOLO DI FUGA
Nel motivare l’emissione dell’ordinanza cautelare nei confronti di Lele Mora, il gip di Milano ha sottolineato il pericolo di fuga dell’agente dello spettacolo che vive tra Milano e la Svizzera. Proprio in territorio elvetico, stando alla ricostruzione dei pm Eugenio Fusco e Massimiliano Carducci, Mora avrebbe trasferito cospicue somme di denaro. All’agente dei vip la procura contesta anche di avere continuato a svolgere attivita’ imprenditoriale nonostante il fallimento della Lm Management e il suo fallimento personale, entrambi dichiarati dal tribunale di Milano. Dunque, le manette per Mora sono scattate in presenza del pericolo di fuga, di un inquinamento probatorio definito “di rilevante intensita'” e del pericolo di reiterazione del reato, considerando anche i precedenti penali di Mora.

PR: 0

Tags:

Share This Post

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>