Socialize

RSS Feed

ADUNATA ALPINI. DONAZZAN: A TORINO GLI STRISCIONI DEL VENETO ERANO I PIU’ PATRIOTTICI


“All’Adunata degli alpini i veneti erano certamente la parte preponderante, c’era una marea umana di bella gente della nostra Terra che aveva gli striscioni in assoluto, rispetto al resto d’Italia, più patriottici”. Lo dichiara l’assessore all’Istruzione, Formazione e  Lavoro, Elena , al suo rientro dalla’84ª Adunata nazionale degli Alpini, che si è svolta a Torino il 7 e l’8 maggio.
“Basti pensare– precisa Donazzan –, che non esistevano  striscioni, provenienti dalle sezioni della nostra regione, che non contenessero almeno una tra le parole Italia,  unità e Tricolore, e questo è il messaggio lapidario che quella ‘bella Italia’ dà alla politica”.
“A Torino- prosegue l’assessore regionale- in testa al corteo hanno sfilato i ragazzi che hanno partecipato alle prime due esperienze della mini-naja, progetto che, va ricordato, è  stato fortemente voluto in primis, dagli alpini”.
“Grazie al Ministro Ignazio La Russia- sottolinea Donazzan- e con la Legge Finanziaria approvata,  il Progetto da quest’anno vedrà la partecipazione di 5000 ragazzi distribuiti in quasi tutte le forze militari”.
“Da domani (martedì 10 maggio)– conclude l’assessore regionale –sarà quindi possibile iscriversi online (http://vivileforzearmate.difesa.it/) alla procedura per la partecipazione alla mini-naja, esperienza che vedrà per 3 mesi  ragazzi dai 18 ai 30 anni che ne avranno fatta richiesta, ottenere lo status di soldato, imparare cos’è la disciplina militare, fare pratica sportiva con istruttori dell’esercito ed amare di più l’Italia”.

 

PR: 0

Tags: , , ,

Share This Post

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>